Attenzione a questi 5 programmi, sono virus: 1.4 milioni di download

Quando scriviamo questo genere di articoli lo scopo principale non è ovviamente creare situazioni di stress ma è ovviamente importante sapere se qualcuno dei programmi che si sono scaricati può nascondere un virus pericoloso passato magari inosservato all’antivirus e pronto a scatenare l’inferno nell’hard disk.

L’ultima volta che avevamo parlato di programmi malware travestiti da innocui avevamo guardato ad alcune app rimaste indisturbate a lungo sul Play Store di Google. Stavolta il pericolo si annida altrove ma non è meno importante.

Attenzione a questi 5 programmi, sono virus: 1.4 milioni di download
Attenzione a questi 5 programmi, sono virus: 1.4 milioni di download (foto: Pexels)

La vita di tutti i giorni non può infatti prescindere dall’utilizzo di un browser e per tutti i principali prodotti di questo tipo esistono quelle che qualcuno chiama “app” qualcuno chiama “estensioni” qualcuno chiama “add on”. Ed è purtroppo tra questi piccoli programmi accessori che si annidavano alcuni malware. Vediamo cosa dovete disinstallare.

Programmi malware tra gli add on, attenti a queste estensioni

Cinque estensioni all’apparenza pensate per fare cose molto diverse tra loro ma che avevano uno scopo finale comune: insinuarsi nel computer su cui venivano installate per poi raccogliere dati relativi al traffico e attendere di poter sostituire i cookie di alcuni link con altri.

Attenzione a questi 5 programmi, sono virus: 1.4 milioni di download
Attenzione a questi 5 programmi, sono virus: 1.4 milioni di download (foto: Pexels)

In particolare, queste estensioni aspettavano che l’utente ignaro cominciasse a fare shopping su Amazon o altre piattaforme e, nel caso la ricerca di prodotti corrispondesse ad alcuni link affiliati, il programma nascosto provvedeva a sostituire il link del prodotto originale con quello affiliato. Per una volta quindi non si tratta di malware violenti ma sono comunque software pericolosi perchè compiono azioni all’insaputa dell’utente e come tali vanno bloccati nel più breve tempo possibile.

Le estensioni Chrome che gli analisti di McAfee hanno rintracciato e segnalato sono, come dicevamo, cinque e sono: Netflix Party, Netflix party 2, Full Page Screenshot Capture – Screenshotting, FlipShope – Price Tracker Extension, AutoBuy Flash Sales. A differenza di altri malware nascosti, le estensioni funzionano alla perfezione il che rende molto più difficile da parte degli utenti sospettare che ci possa essere qualcosa che non va e così facendo rimangono installate molto più a lungo, lavorando dietro le quinte indisturbate.

Per evitare di cadere vittima di questo genere di programmi è sempre bene diffidare di estensioni con descrizioni inesistenti o scritte male e fare sempre qualche ricerca proprio su Google per scoprire se state per installare una estensione legittima o un programma malware.