L’attrice della bambina di ET mandata in manicomio dalla mamma

Drew Barrymore, interprete della bambina di ET, mandata in manicomio dalla mamma; il racconto dell’attrice.

E.T. Drew Barrymore
Michael e Gertie in E.T. (fonte: YouTube).

Uscito nel 1982 con la direzione di Steven Spielberg, E.T. l’extra-terrestre è una vera e propria pietra miliare del cinema fantascientifico che, secondo il regista, ha dato via ad un nuovo corso di pellicole con al centro i sentimenti umani.

In molti, oltre all’alieno protagonista, ricorderanno la piccola Gertie, interpretata da una Drew Barrymore ancora bambina ma lanciatissima verso il successo (tanto che, a 9 anni, ottenne una candidatura ai Golden Globe per Vertenza inconciliabile). In una recente intervista, l’attrice ha rivelato però che gli anni successivi, quelli dell’adolescenza, sono stati per lei durissimi, aprendosi e rivelando un retroscena piuttosto infelice che vede coinvolta la mamma.

Leggi anche –> Ghostrunner aggiunge due nuove modalità e DLC con l’aggiornamento

Drew Barrymore, Gertrie di ET, mandata in manicomio dalla mamma

E.T. Drew Barrymore
L’attrice si confessa (fonte: YouTube).

In una recente intervista a The Howard Stern Show su SiriusXM, l’attrice ha rivelato di aver avuto un’adolescenza difficile, con comportamenti poco consoni e difficilmente gestibili da due genitori; la Barrymore spiega infatti come abbia passato un periodo fra discoteca e giri di nascosto con l’auto dei genitori, il tutto trascurando la scuola e lo studio.

Un comportamento che ha spinto la madre a farla ricoverare in un manicomio. “Non potevi avere comportamenti fuori posto lì, altrimenti venivi chiuso in una stanza legato al letto” spiega l’attrice, che confessa di aver odiato a lungo sua madre per la scelta, ma di averla poi compresa. “Non sapeva come gestirmi, non sapeva cosa fare; ora è tutto chiarito tra noi” conclude la Barrymore.

Leggi anche –> Il regista Ben Wheatley vuole dirigere un film su DOOM

Nonostante il periodo difficile passato, Drew Barrymore ha comunque continuato a recitare, costruendosi una lunga carriera piena di soddisfazione; a dimostrazione che, anche dalla sofferenza, si può comunque imparare qualcosa e grazie a questa migliorare.

LINK UTILI