Bungie conferma: “Playstation non ci metterà la museruola”

Da Bungie arriva una rivelazione inaspettata. Afferma che Playstation non riuscirà a limitarli. Vediamo per quale motivo riferiscono tutto ciò 

Anche se Bungie è entrata a far parte di Sony, cercherà sempre di difendere con le unghie e con i denti ciò che secondo la compagnia è giusto. Molti conoscono Dmg04, un uomo che sembra aver voluto fare affidamento a Twitter per parlare delle paura di ciò di potrebbero essere le conseguenze dopo avere aderito a Sony. Una situazione che potrebbe addirittura portare a non dire più la sua.

Bungie conferma che Playstation non li limiterà
Bungie conferma che Playstation non li limiterà (fonte playstation)

Pare infatti che Sony ha donato ben $50.000 da Insomniac per l’organizzazione no profit dedicata l’aborto WRRAP. Tuttavia gli studi Playstation non possono rivelare i diritti riproduttivi, secondo quanto imposto da Sony stessa. Sony ha avuto a che fare con altri problemi, come la guerra allo sviluppo di videogiochi.

Ecco cosa accade tra Bungie e Playstation

Anche se di recente ha perso molti abbonati per i suoi servizi, sembra che Sony non sia molto preoccupata. Intanto Bungie è stato uno dei primi a dichiarare di essere a favore di queste notizie appena trapelate. Infatti, lo studio, sembra aver voluto spingere il pubblico ad effettuare una donazione a tutte quelle organizzazioni di beneficenza che appoggiano tale scelta. Nello stesso momento l’account ufficiale di Bungie ha voluto far sapere che “non si limiterà mai” nel mondo dei videgiochi. Una risposta simile era stata già data durante il black lives matter di 2 anni fa, occasione in cui è stata venduta una spilla Juneteenth e le cui somme ottenute sono state donate a quegli enti di beneficenza che sono a favore della giustizia razziale.

Bungie conferma che Playstation non li limiterà
Bungie conferma che Playstation non li limiterà (fonte twitter)

Dmg04 attualmente afferma che nonostante abbiamo scelto di aderire a Sony, il loro modo di approcciarsi a questi problemi non cambierà. “Non ci sarà mai una museruola abbastanza grande da impedirci di difendere ciò che è giusto”. Queste le sue parole, che ha voluto comunque riconoscere che ci sono situazioni in cui i rapporti di lavoro provocano delle situazioni spiacevoli. Sopratutto per alcuni dipendenti.

Ed è per questo motivo che, Pete Parsons, ha voluto porgere le sue scuse. Egli è consapevole che c’è molta strada ancora da percorrere, anche se è convinto che ha dalla sua parte il talento e la passione. Qualità perfette per fare in modo che, ogni obiettivo, possa essere portato a termine nel migliore dei modi.