Call of Duty 3 è ora retrocompatibile su Xbox One

Larry Hyrb di Microsoft ha annunciato, tramite il suo profilo ufficiale Twitter, l'arrivo di Call of Duty 3 fra i titoli Xbox 360 retrocompatibili con Xbox One.

Come al solito, chiunque sia già in possesso di una copia di Call of Duty 3 per Xbox 360, potrà scaricare gratuitamente il titolo su Xbox One o, in caso contrario, sarà possibile acquistare il titolo su Xbox Store per 19,99 euro.

Si tratta del terzo arrivo nel catagolo fra i titoli del celebre franchise di Activision, i cui capitoli continuano ad essere fra i più richiesti per la line-up del servizio di retrocompatibilità, come è osservabile direttamente dal sito Xbox Feedback. Nei giorni scorsi, invece, è stato World Puzzle ad aggiungersi al programma Backwards Compatibility.

Di recente, rispondendo ad un fan su Twitter, Phil Spencer, responsabile del team Xbox di Microsoft, ha svelato che nuovi titoli di primo piano sono in arrivo nel programma della retrocompatibilità per Xbox One.

Recentemente, giochi di grande rilevanza come Call of Duty: Black Ops e Red Dead Redemption si sono uniti al roster dei prodotti per Xbox 360 che sono ora giocabili sulla nuova console, dando grande spolvero ad una funzionalità su cui il colosso di Redmond punta molto.

 

"Ne abbiamo alcuni che ho aspettato per molto tempo in arrivo presto", ha spiegato Spencer, e volendo potremmo azzardare già alcune ipotesi, come ad esempio Blue Dragon e Lost Odyssey, di cui il boss di Xbox parla spesso.

La retrocompatibilità consente agli utenti Xbox One di continuare a giocare i loro titoli Xbox 360 preferiti sulla nuova console, in base ad un elenco che si aggiorna su base quantomeno settimanale.

Il programma di retrocompatibilità di Xbox One è iniziato nel novembre del 2015. Da allora, la risposta è stata soverchiante da parte del pubblico, secondo Microsoft. Questo mese, la compagnia ha dichiarato che gli utenti hanno impiegato 145 milioni di ore giocando a titoli di Xbox 360 su Xbox One.

Attualmente ci sono più di 230 giochi nel programma. Al riguardo, recentemente Square Enix ed Amazon hanno iniziato una collaborazione per offrire sconti quando si comprano titoli presenti nel programma di retrocompatibilità.

Leave a reply