Call of Duty: Black Ops Cold War: un Muro di Morte si solleverà

Activision si prepara a un aggiornamento per la modalità Zombie di Call of Duty: Black Ops Cold War e stavolta il teatro delle operazioni è nel cuore dell’Europa. L’annuncio con un trailer via Youtube.

Call of Duty: Black Ops Cold War: un Muro di Morte si solleverà
Call of Duty: Black Ops Cold War: un Muro di Morte si solleverà (foto: youtube)

Ma non ci saranno soltanto un luogo tutto nuovo da difendere dagli zombie: preparatevi infatit a conoscere Klaus l’ammazza zombie. L’aggiornamento si inserisce poi nella storyline Dark Aether, niente cose campate per aria per Activision. Al massimo sotto terra.

L’anno scelto per questo aggiornamento è il 1985 ma se volete lanciarvi subito nel nuovo contenuto, che comunque non è ancora arrivato, il publisher consiglia caldamente di fare un po’ di binge playing con i capitoli precedenti per poter entrare davvero nella storia di Dark Aether e godervelo di più.

Il trailer è interessante, come ogni trailer rilasciato da Activision e ora non resta che aspettare il 15 luglio per scoprire come sarà davvero Mauer der Toten. Ve lo avevamo detto che il titolo era in tedesco? E che l’ambientazione è a Berlino?

Mauer der Toten: un muro di morte per Black Ops Cold War

Mauer der Toten, tradotto dal tedesco suona come “muro di morte” o “muro della morte” o “muro dei morti”. Ecco, basterebbe la traduzione a farci immaginare cosa possiamo aspettarci dentro questa espansione per la modalità Zombie di Black Ops Cold War. Per fortuna, però, Activision ha deciso di solleticare i fan con un trailer. Trailer in cui cui notiamo subito una presenza sinistra e un personaggio nuovo ed eccitante da provare: Klaus l’ammazza zombie.

Forse proprio Klaus è l’aggiunta più attesa ora che il trailer è stato diffuso. Si tratta di un robt umanoide, ispirato nell’estetica agli androidi dei film (anche di QUEI FILM con le spade che friccicano), che si libera con sufficiente facilità da alcune catene per poi imbracciare un fucile e dichiarare: “Sono Kalus e sono qui per aiutarti”, con una voce così poco espressiva da darci i brividi.

Leggi anche –> Videogiochi al posto dei social network, la conferma della pandemia

Leggi anche –> Amato manga e anime pronto a tornare nel mondo dei videogiochi?

Se avete familiarità con la storyline della modalità Zombie saprete di chi si parla in tutto il trailer. E se invece non avete idea di chi sia LEI, sbrigatevi a giocare i capitoli precedenti e poi portate l’apocalisse a Berlino Est. Il portale si aprirà il 15 luglio prossimo.