Call of Duty: Black Ops III potrebbe essere il migliore della serie

Il sito Mashable ha appena pubblicato un articolo dedicato a Call of Duty: Black Ops III -titolo sulla bocca di tutti in queste ore per via dell’imminente presentazione ufficiale – dove si parla anche di una versione demo provata dai giornalisti durante una visita alla sede di Treyarch. Secondo il sito questo nuovo titolo del franchise potrebbe rivelarsi il migliore di tutti, addirittura arrivando a convincere gli hater della saga!

Treyarch si è presa ben tre anni di tempo per completare lo sviluppo del gioco e, come traspare dalle demo provate dai giornalisti durante la visita agli studi, sembra che questo tempo non sia certo andato sprecato. Black Ops III ha l’aria di essere pieno di novità, tanto da poter portare anche i giocatori meno convinti a rivalutare la loro opinione sulla serie.

Il gioco risulta fluido, con una certa variabilità nei combattimenti e una personalità interessante rispetto ai predecessori. In questo gioco sarà possibile scegliere fra diversi “specialisti”, nove in totale, ognuno con due abilità (un’ama speciale e una mossa speciale o altro vantaggio), per un totale di 18 possibilità. Prima di ogni match il giocatore sceglierà uno specialista, che potrà assumere diverse forme: robot con un braccio che si trasforma in una mitragliatrice, oppure un cacciatore futuristico che vede attraverso i muri.
Call of Duty Black Ops III 02
L’articolo parla di una certa similarità con Destiny sotto molti aspetti, ricordando che gli sviluppatori di Treyarch hanno dichiarato di essere fan del gioco sviluppato da Bungie… che si siano lasciati influenzare? In ogni caso, passando al gameplay, sicuramente ci sono conseguenze portate dalla scelta degli specialisti: il gameplay, come vi abbiamo raccontato in un precedente articolo, è stato rivisitato e secondo Mashable si nota chiaramente anche l’influenza di Titanfall. 

Sembra che Black Ops III abbia un sistema di movimento più fluido rispetto ai titoli precedenti, e sembra non sia mai necessario mettere da parte l’arma: in questo gioco sarà possibile sparare mentre si superano ostacoli o scalano pareti, il corpo del personaggio subirà la fatica ma l’azione non si fermerà. A quanto pare le nuove mappe sono disegnate per essere belle e funzionali e portano al gioco una sensazione di flessibilità che non era presente nei precedenti titoli della saga.

Le missioni della campagna sono state create per consentire a quattro giocatori di combattere simultaneamente, con ambientazioni grandissime e complesse e diverse possibili strade. I nemici controllati dall’intelligenza artificiale sono più intelligenti, inoltre i personaggi umani e quelli robotici si comporteranno in modo differente a seconda anche della tattica seguita dal giocatore.

Dopo questa bella dose di dettagli, ricordiamo che Call of Duty: Black Ops verrà presentato ufficialmente fra poche ore. Il gioco sarà pubblicato il 6 novembre per Xbox One, PlayStation 4 e PC. 

Fonte: Mashable

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here