COD Warzone DMR 14, il nerf non ha risolto molto

COD Warzone
COD Warzone DMR 14 (screenshot YouTube)

Dopo il recente nerf del fucile tattico DMR 14 molti utenti hanno apprezzato il lavoro su COD Warzone. A quanto pare però non ha risolto molto  

Si è stati pubblico di diverse segnalazioni e lamentele da parte degli utenti in questi giorni. Infatti poi sono arrivate modifiche per far sì che l’integrazione dei giochi Call of Duty Black Ops e COD Warzone non creassero ulteriori problemi. Eppure questi persistono.

È stata pubblicata recentemente da Activision una nuova patch riguardante la correzione di Call of Duty Warzone. Con questa, gli sviluppatori, hanno provato a portare un bilanciamento alle armi presenti nel Battle Royale quali DMR 14 e Mac-10.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Million Day di oggi 9 gennaio 2021: i numeri vincenti

COD Warzone il DMR 14 è ancora troppo forte

COD Warzone
COD Warzone DMR 14 (screenshot YouTube)

Ma a quanto pare tale modifica non sia servita un granché. Chi ha provato ad utilizzare le armi dopo la patch non ha trovato un gran cambiamento. Infatti il DMR 14 risulta ancora essere l’arma più potente presente nel gioco. Anche gli streamer più forti di Call of Duty hanno dato voce al loro pensiero tentando di ottenere un ulteriore nerf del fucile semi-automatico.

Si tratta soprattutto di NICKMERCS, il quale appartiene al clan Faze. Egli ritiene che, il depotenziamento che è stato fatto, sia completamente inutile. Questo perché è stata considerata la notevole cadenza di fuoco dell’arma. Oltretutto è stato evidenziato un problema inerente alla tipologia di proiettili. Secondo lo streamer sarebbe più opportuno che utilizzasse proiettili da cecchino. Sebbene procurino quasi il danno di un fucile tattico come il Kar98k, il DMR 14 utilizza dei proiettili d’assalto.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Injustice 3 vicino all’uscita: NetherRealms annuncia il gioco?

Ora non resta altro che vedere se gli sviluppatori di Raven Software e Treyarch prenderanno in considerazione tali consigliÈ stato anche confermato l’arrivo di un update di metà stagione che va ad influenzare sia Warzone che Black Ops Cold War.