COD Warzone polemiche, l’integrazione con Cold War non soddisfa molti giocatori

COD Warzone (screenshot YouTube)

Molte polemiche arrivano dai player di COD Warzone. Il problema risiede nell’integrazione con Cold War, ecco cosa spunta fuori   

Siamo agli inizi del nuovo anno, già si diffonde frustrazione all’interno della community di COD Warzone. Molti utenti, infatti, non sono affatto soddisfatti per l’ aggiunta al gioco dei contenuti riguardanti Black Ops Cold War nella modalità battle royale.

Tali integrazioni sono sopraggiunte lo scorso 16 dicembre. La delusione dei giocatori non è solo inerente alle armi, ma proprio al cambiamento avvenuto nel metagame. Il tutto si aggrava perché i giocatori si sono trovati di fronte a personaggi che hanno precedentemente abbandonato per Cold War. Ma ora questi hanno fatto nuovamente ritorno.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Fortnite e The Mandalorian, novità in arrivo sull’isola

COD Warzone ed il problema dell’integrazione con Cold War

COD Warzone
COD Warzone (screenshot YouTube)

I problemi sono arrivati nel momento in cui una singola arma, il DMR, ha scalato rapidamente le vette. Un altro aspetto non gradito dai giocatori è la nuova esperienza Gulag, non è altro che una versione scomposta della mappa di Nuketown. Oltretutto vi è anche la preoccupazione che, l’aggiunta dei nuovi contenuti da parte degli sviluppatori, potrebbe distogliere l’attenzione dei bug del gioco.

I giocatori si dicono preoccupati, perché essendo già presenti nel gioco, tali aggiunte potrebbero andare solo ad aggravare i problemi. Nonostante i malfunzionamenti ed i glitch siano sempre stati parte integrante di Call of Duty Warzone, il timore degli utenti non è infondato.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> I vincitori degli Steam Awards 2020 e un nuovo record per la piattaforma

Sebbene si è ancora all’inizio dell’integrazione, Call of Duty Warzone, ha ancora tempo per poter trovare un giusto equilibrio con Black Ops Cold War. Anche se la maggior parte dei giocatori non apprezza il fatto che il battle royale non è più un’esperienza autonoma, quindi ci si può spostare tra i giochi mantenendo i progressi, per altri è il contrario.