Crusader Kings 3, cambio di direzione con la prima espansione da Paradox

Paradox ha annunciato ufficialmente l’arrivo della prima espansione vera e propria per Crusader Kings 3, si tratta di un contenuto che dà al gioco una impronta diversa rispetto al capitolo precedente.

Crusader Kings 3, cambio di direzione con la prima espansione da Paradox
Crusader Kings 3, cambio di direzione con la prima espansione da Paradox (foto: Paradox)

Se infatti andiamo a guardarci le espansioni per Crusader Kings 2, la maggior parte ha riguardato la creazione di nuove aree. Per Crusader Kings 3 pensavamo che Paradox avesse in mente lo stesso tipo di contenuti aggiuntivi quando ha rilasciato il Northen Lords Flavor Pack, che non è una vera e propria espansione. La prima vera espansione per il capitolo 3 della serie firmata Paradox si chiama Royal Court.

Al centro di questa espansione c’è una sala del trono che andrà ad influenzare una statistica nuova di zecca creata proprio per CK3: Grandeur. Si tratterà di gestire la propria sala del trono in cui si potranno mostrare i tesori raccolti nelle campagne e avere rapporti e scambi interpersonali con chi avrà bisogno di parlare con il proprio sovrano.

Leggi anche –> L’omaggio dei giocatori di Final Fantasy 14 all’autore Kentaro Miura – VIDEO

Crusader Kings 3: Royal Court, il medioevo a portata di mano

Crusader Kings 3, cambio di direzione con la prima espansione da Paradox
Crusader Kings 3, cambio di direzione con la prima espansione da Paradox (foto: Paradox)

L’espansione Royal Court riguarderà i re e gli imperatori che hanno governi a base di sistemi feudali o con i clan. Tutti gli altri, quindi i duchi minori, i conti e i governatori delle tribù dovranno invece accontentarsi almeno per ora di uno sfondo in due dimensioni. Ma il Royal Court non sarà soltanto un’espansione estetica per appagare il nostro ego mentre, seduti sul trono, decidiamo se dare la grazia o meno a chi ce la viene a chiedere.

Tenere in ordine e abbellire progressivamente la sala del trono farà aumentare una nuova statistica chiamata Grandeur. Lo scopo della statistica introdotta in Crusader Kings 3 ha uno scopo ben preciso: far sì che poeti famosi e altri personaggi importanti vengano a vivere nella nostra Corte. È chiaro, però, che niente si fa gratis e Paradox ha inventato un sistema per cui più un regno è grande, più costerà gestire la sala del trono.

Nel caso in cui, magari a seguito di spese folli, non dovessimo riuscire a mantenere lo status mostrato nella sala del trono la statistica Grandeur avrà ripercussioni sui rapporti con gli altri re, i matrimoni e in generale nel prestigio.

Questa espansione, in pratica , apre un modo nuovo e diverso di giocare a Crusader Kings 3: non necessariamente si tratta di espandersi territorialmente, un piccolo regno con una bellissima sala del trono potrà rivaleggiare con regni più grandi che però magari non curano la propria statistica Grandeur.

Quello che per ora manca è la data di uscita di Royal Court.

Leggi anche –> Resident Evil Infinite Darkness: il trailer della serie targata Netflix – VIDEO

LINK UTILI

Crusader Kings 3, cambio di direzione con la prima espansione da Paradox
Crusader Kings 3, cambio di direzione con la prima espansione da Paradox (foto: youtube)