DEMO PROVATA PER VOI – Ice Cream Truck: gelato in Wonderland

Alice nel paese dei confettini. Ice Cream Truck di Stormev sembra una versione del classico di Carrol ad alto tasso di glucosio. Abbiamo provato la demo in occasione dello Steam Festival e, seppure un po’ frustrante, è un titolo piacevole.

Demo Ice Cream Truck provata per voi_ gelato in Wonderland
Demo Ice Cream Truck provata per voi_ gelato in Wonderland (foto: screen di gioco)

Ice Cream Truck è una simulazione che è anche un’avventura. O meglio, una simulazione con una avventura di supporto. L’attività principale è accontentare le richieste dei clienti che si avvicinano al camioncino dei gelati, risolvendo problemi nel frattempo.

LEGGI ANCHE —> Cyberpunk 2077 videorecensione: il futuro ha bisogno di più tempo

Ice Cream Truck, impressioni di gioco

Demo Ice Cream Truck provata per voi: gelato in Wonderland
Questa è la schermata principale di gioco. (foto: screen di gioco)

La demo ci ha dato modo di entrare un po’ nel meccanismo del gioco e di apprezzare sicuramente l’estetica gradevole, seppure non innovativa, e molto vicina a titoli simili disponibili soprattutto per il mercato mobile.

E in effetti la prima impressione, se non si guarda con attenzione, è che il gioco di Stormev Games non sia molto più complesso dei vari giochi di simulazione che impazzano sugli store per smartphone. Metti pallina di gelato, togli pallina di gelato.

Ma qui non c’è un tempo massimo per servire il cliente. Cliente che è un personaggio con un problema che il gelato può risolvere (ed era ora il mondo si accorgesse del potete taumaturgico dell’acqua aromatizzata e cristallizzata), un personaggio che incontriamo solo se scendiamo dal furgoncino e sgambettiamo nelle ambientazioni.

E qui ICT si differenzia dalle mere simulazioni. Anche solo dalla piccola demo, si sente che c’è una storia sotto. Una storia con personaggi complessi. Il protagonista è Michael il gelataro con gli incubi che, e qui sta il parallelo con Alice, per evitare un animaletto sulla strada sterza all’improvviso e si ritrova a parlare con una coniglietta di nome Mia, che ha perso i genitori.

Coniglio, Alice e poi c’è il gelato, una versione fresca del comfort food del racconto di Carroll, il tè. Aggiungiamo le ambientazioni ricche di animali con emotività molto evidente e l’idea di trovarci in un Paese delle Meraviglie in coppetta è completa.

La nostra piccola demo, poi, ci ha permesso di sperimentare la meccanica di gioco vera e propria. Fatti i primissimi gelati infatti, occorre risolvere un puzzle e poi un altro e un altro prima di poter accontentare uno dei clienti, un po’ piagnucolosi c’è da dire. Il tutorial è d’aiuto ma alcune cose sono lasciate all’intuito del giocatore e questo ci ha generato una leggera frustrazione.

Niente che un bel cono doppio gusto felicità non possa risolvere. Perchè gusto felicità? Perchè, nel titolo Stormev, i gelati hanno un gusto vero ma poi assumono anche un secondo gusto: felicità, tristezza, amore, gioia, ecc… . Questa forse è la vera chicca di Ice Cream Truck che lo eleva oltre le simulazioni semplici: il dover capire e risolvere i puzzle con i gusti di gelato per far sì che i clienti provino l’emozione corretta.

Tutto questo mentre il furgoncino passa da una zona all’altra di questo mondo fantastico e Michael cerca di aiutare Mia a ritrovare il suo palloncino e i genitori.

Leggi anche –> Scopely lancia il nuovo videogioco Star Trek: Kobayashi Maru

Demo Ice Cream Truck provata per voi_ gelato in Wonderland
Anche i topi mangiano gelato gusto gioia, e chi lo immaginava! (foto: screen di gioco)

Forse ci sono un po’ troppi personaggi dall’emotività fragile e l’audio va tenuto basso, perchè le voci sono solo un rumore indistinto con diverse altezze e alla lunga infastidiscono. Ma il gioco rimane interessante per chi vuole una simulazione con qualche zuccherino in più. Si tratta in più del primo prodotto della coreana Stormev, e non è male per essere un’opera prima.

Il gioco non ha ancora una data di uscita quindi, se vi interessa, tenete d’occhio la pagina Steam dedicata. E se sapete il coreano potete anche farvi un giro sul sito ufficiale, magari poi passate a dirci che dicono gli sviluppatori!

Per farvi venire voglia di gelato, a fondo pagina trovate il trailer, in cui possiamo sentire anche l’ipnotica musichina che il furgoncino usa per attirare i clienti, creepy cutie!

Livello hype: un cono piccolo basta, grazie.