DEMO PROVATA PER VOI – Forgotten Fields: la magia del cinema

La magia del cinema. Questa è la principale sensazione che abbiamo provato dentro la demo di Forgotten Fields, uno dei giochi che sono stati resi disponibili in versione demo per l’evento Ludonarracon 2021.

DEMO PROVATA PER VOI - Forgotten Fields: la magia del cinema
DEMO PROVATA PER VOI – Forgotten Fields: la magia del cinema (foto: screenshot di gioco)

Il Ludonarracon è un festival digitale che si concentra e celebra i giochi narrativi. In realtà verrebbe da pensare che tutti i giochi hanno una narrazione ma, come in qualunque altro campo della creatività, i titoli promossi durante il Ludonarracon fanno dell’aspetto narrativo, quindi anche della parola, il loro fulcro.

Forgotten Fields è un meraviglioso assemblaggio di film. Il modo, per esempio, con cui viene gestita l’inquadratura ricorda moltissimo il cinema. Non c’è modo di spostarla, infatti. Cosa che invece avviene nella quasi totalità dei videogiochi: se volete essere più comodi nell’osservare l’ambiente, spostate una levetta o premete un pulsante e potete guardare a destra e sinistra senza problemi.

Gli sviluppatori di Forgotten Fields hanno deciso invece di creare davvero l’illusione che si sta guardando un film, adottando un sistema di gestione della visuale del giocatore che, se risulta in qualche punto snervante, è solo perché bisogna entrare nel mondo creato da Frostwood Interactive.

Leggi anche –> Star Wars The Bad Batch, countdown per l’arrivo nel nuovo trailer – VIDEO

Forgotten Fields: un biglietto per il cinema

DEMO PROVATA PER VOI - Forgotten Fields: la magia del cinema
DEMO PROVATA PER VOI – Forgotten Fields: la magia del cinema (foto: screenshot di gioco)

La demo copre quello che potremmo definire il preambolo della storia vera e propria. Ci permette di conoscere Sid, uno scrittore in pieno blocco creativo che si ritrova a dover partecipare ad una festa nella casa in cui ha passato l’infanzia. Tutto ciò che c’è stato permesso di fare in realtà è stato aggiustare il motorino di Sid che poi il protagonista utilizzerà per raggiungere la casa materna.

Ma, per quanto breve sia stata la demo, non abbiamo potuto non apprezzarne lo stile, le scelte creative, e di nuovo sentirci come se fossimo stati davvero dietro le quinte di un film. Anche perché i personaggi parlano moltissimo, un po’ come in un punta e clicca. Inavvertitamente, poi, ci siamo ritrovati anche a fare una citazione di Nanni Moretti da Caro Diario. Quelli di Frostwood Interactive ci danno infatti la possibilità di vestire il personaggio scegliendo tra diverse combinazioni maglietta e pantalone.

Noi ci siamo ritrovati a vestirlo con una camicia a scacchi rossa e nera, dei jeans e un paio di infradito. Quando poi Sid è riuscito ad aggiustare il motorino per usarlo in quello che per noi è stata la conclusione della demo ma che sono in realtà i titoli di testa del gioco.

E mentre è in sella al suo motorello, con in testa quei caschi a scodella, che oltre a essere ridicoli non sono neanche particolarmente sicuri, inquadrato di profilo e poi dall’alto mentre segue le curve della strada ci siamo ritrovati davvero a vedere Nanni Moretti sulla sua Vespa verde scura.

Leggi anche –> Assassin’s Creed Valhalla, nuovo piano per i prossimi aggiornamenti

Non sappiamo se ci sia effettivamente qualche rimando al film del ’93 ma, esperienza cinematografica per esperienza cinematografica, decisamente è stato un momento positivo. Il titolo è prodotto da Frostwood Interactive e distribuito da Dino Digital ed è già disponibile, lo è diventato mentre scriviamo, proprio in occasione del Ludonarracon. Tra l’altro fino al 26 aprile è anche scontato del 15%.

Ciliegina sulla torta prima di lasciarvi con il classico video a fondo pagina: la colonna sonora, veramente veramente meravigliosa, immersiva e cinematografica.

Livello di hype: Voglio un biglietto. Adesso.

LINK UTILI