Denuvo: il nuovo sistema DRM di GTA V e FIFA 15 è stato crackato

Qualche giorno fa vi avevamo parlato di Denuvo, il nuovo sistema DRM introdotto recentemente da aziende quali Rockstar, Electronic Arts e Bioware per evitare la crack di giochi come GTA V, Fifa 15, Lords of The Fallen e Dragon Age Inquisition, considerato all’apparenza inviolabile.

Proprio per via di un sistema di sicurezza maggiore, Denuvo, secondo le software house, sarebbe stato in grado di scoraggiare o eventualmente sradicare l’elevato numero di copie pirata, invogliando così i giocatori all’acquisto del contenuto desiderato.

Nuove informazioni rivelano però che questo sistema di protezione sia stato violato dal sito cinese 3DM.

Questo quanto pubblicato: “dopo diversi giorni la versione 64 bit del nuovo sistema DRM, Denuvo, è stata crackata”.

All’appartenza sembra inoltre che la crack sia stata realizzata solo per Dragon Age: Inquisition, ma il sito promette l’arrivo delle versioni crackate anche di altri giochi.

Ovviamente noi crediamo nell’importanza di acquistare il gioco per supportare il lavoro e l’impegno degli sviluppatori, ma vi riportiamo la notizia per dovere di cronaca.

In allegato l’immagine pubblicata dal sito 3DM.

Denuvo

Fonte: Dsogaming

21 COMMENTS

    • Punti di vista…
      Pensa che per assurdo chi crea sistemi DRM e/o di protezione come DENUVO, deve il proprio lavoro proprio alla pirateria.

  1. Migliaia di euro spesi per in mega pc e poi non hanno 50 euro per comprarsi un gioco orginale!!!!mi fanno pena!!!!più che chi ha trovato il sistema di eludere il drm chi scarica il gioco a spese di chi invece lo paga pieno magari con sacrificio ma consapevole di quante persone ci hanno lavorato dietro.

    • Io ho un computer da 2000 euro assemblato per lavoro (Animazione e Grafica), ma compro i giochi solo dopo averli finiti crackati, perché sono sicuro che quei giochi mi piacciono. Se compro un prodotto che a me non piace poi con quei 50€ era meglio pulirsi il culo. Mi è capitato con Ghosts la stessa cosa, e poi infine abbiamo avuto una ottimizzazione di cacca.

    • Meno male che ci sei te, sommo console player! Io sono contro i giochi crackati, ma è grazie ad essi se noi PC players ONESTI possiamo PROVARE prima di COMPRARE un gioco, visto che le ditte furbette non fanno uscire (spesso) demo (soprattutto del multiplayer) per evitare che i giocatori scoprano l’inganno e non comprino la loro splendida copia al day-one 😉 tra l’altro, un gioco su PC al day-one costa max 30€, ma resta il fatto che 30€ nessuno li vorrebbe buttare, o per meglio dire nessuno vorrebbe regalarli a delle case produttrici LADRE.

    • Già con le prime 4 parole del tuo commento capisco che di computer non ne capisci un cazzo.
      Forse tu avrai la consolle comprata da tua mamma, ma ci sono persone che si fanno il culo per farsi un PC decente, e non lo fanno tanto per spendere i soldi, ma per passione.
      Se di pagare 50/70 euro un gioco non ce ne frega niente non è perché siamo malvagi, ma magari perché non vogliamo dare soldi ad una multinazionale che di miliardi ne ha in abbondanza, e i suoi sviluppatori, quelli che tu dici di supportare, lavorano a contratto con stipendi ridicoli, non si prendono un centesimo dei 50 euro che spendi tu per il gioco.
      E questo DRM ha pure provato ancora una volta che anche se un gioco non può essere scaricato illegalmente, le vendite sono quelle di sempre (vedi FIFA 15)

  2. e dove sta questa crack? quel video? ah si si il video certo… con origin che parte in sottofondo, proprio un video da prendere sul serio 😀

  3. Perché scrivete che sarà il DRM di GTA V quando è stata smentita il giorno stesso che uscì quella notizia? troppa disinformazione… Mamma mia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here