Disney fa cancellare incredibile videogioco sui pinguini

Disney ha ufficialmente chiuso i battenti di un videogioco a base di pinguini che è rimasto per anni molto popolare. Le motivazioni, però, non sono quelle che ci si aspetterebbe.

Si tratta infatti delle conseguenze di una azione legale nei confronti di un titolo che è rimasto attivo nonostante le richieste e le decisioni già prese 15 anni fa.

Disney fa cancellare incredibile videogioco sui pinguini
Disney fa cancellare incredibile videogioco sui pinguini (foto: Diseny)

Il gioco in questione è apparentemente un gioco online del tipo MMO del tutto inoffensivo: Club Penguin Eewritten. Ma, si tratta in realtà di un clone di un vecchio gioco online dello stesso tipo dal titolo Club Penguin che uscì per la prima volta nel 2005. Il gioco due anni dopo era poi stato acquisito da Disney e successivamente chiuso. Ma data la sua grande popolarità erano spuntati come funghi giochi cloni con moltissimi giocatori. Uno dei più apprezzati era proprio Club Penguin Rewritten raggiunto però da un ordine ufficiale di chiusura.

Disney fa chiudere l’ultimo gioco dei pinguini

Club Penguin Rewritten, come accennavamo, è nato come clone di Club Penguin quando il titolo è stato chiuso frettolosamente da Disney. Potremmo dire con una decisione poco oculata visto che negli anni il gioco ha raggiunto i 10 milioni di  utenti. Adesso è arrivato però anche per questo clone molto affollato e molto illegale il momento di chiudere i battenti. Sul forum di reddit dedicato al gioco i messaggi dei giocatori si sono accumulati negli ultimi giorni e in generale il sentimento è quello di profonda delusione. Il gioco è stato chiuso e il sito e i suoi server affidati ufficialmente alla polizia di Londra che ha arrestato e poi rilasciato anche tre persone coinvolte nella gestione del gioco stesso.

Disney fa cancellare incredibile videogioco sui pinguini
Disney fa cancellare incredibile videogioco sui pinguini (foto: youtube)

Al centro dell’azione legale portata avanti da Disney contro Club Penguin Rewritten, in realtà contro tutti i cloni di Club Penguin, è derivata da una infrazione del copyright. Disney ha infatti acquistato i diritti del gioco e di conseguenza può sfruttarli come meglio crede. Ne viene che, come è successo, può decidere di chiudere tutto. Particolarmente toccante è un messaggio che è stato lasciato da un giocatore che ringrazia pubblicamente sia i creatori originali di Club Penguin sia chi ha cercato di tenere il gioco invita con Club Penguin Rewritten. C’è poi un altro messaggio di un giocatore che dichiara di stare cercando di mettere su un videogioco a base di pinguini che non sfrutti in alcun modo materiale protetto da copyright per evitare che Disney possa mettere le mani anche su quello. Nonostante sia una storia triste per i videogiocatori è interessante notare come comunque la community si sia trovata unita.

Le motivazioni di Disney per far chiudere Club Penguin Rewritten vengono, come già accennato, da una questione di infrazione al copyright dato che il gioco clone utilizzava asset presi dal gioco originale. Secondo BigChun, uno dei moderatori del gioco ora spento, il motivo vero per cui Disney ha chiesto ufficialmente la chiusura di Rewritten è che nel gioco, per sostenere le spese, erano arrivate le pubblicità e quindi da innocuo passatempo gratuito era diventato un prodotto da cui qualcuno stava traendo profitti. Per quanto si possa essere difensori delle leggi che regolano il copywright una domanda sorge spontanea: che male stava facendo CPR alle tasche di Disney?