Escape from Tarkov in versione diesel punk, nuovo annuncio per Marauders

Immaginate Escape from Tarkov. Immaginate l’adrenalina di quell’ambiente. E ora immaginate un cambiamento di ambientazione folle che sposti tutto in un futuro alternativo. Questo è Marauders.

Il nuovo looter shooter firmato Small Impact Games e distribuito da Team17 ha appena annunciato di voler incontrare i suoi giocatori con un giro di beta test per la versione Steam. E non c’è momento migliore per questo nuovo titolo che mescola PVP e PVE.

Escape from Tarkov in versione diesel punk, ecco Marauders
Escape from Tarkov in versione diesel punk, nuovo annuncio per Marauders (foto: Steam)

Di recente si è infatti conclusa la fase di closed alpha e passare al beta testing pubblico significa che lo sviluppo è ormai arrivato a un punto di qualità tale che siamo prossimo all’uscita. Anche perchè è proprio questa l’unica informazione che ancora manca.

Marauders, il sogno dei fan di EFT

Per presentare al mondo questa nuova tornata di test, gli sviluppatori e il publisher hanno deciso di fare le cose per bene. C’è infatti un annuncio sulla pagina Steam del gioco e anche un nuovo trailer che chiarisce il periodo del beta testing. Ma c’è un piccolo intoppo. Non per i developer ma per i giocatori: per poter partecipare alla fase di beta testing dovete infatti essere tra quanti hanno fatto o fanno il preorder del gioco completo.

Escape from Tarkov in versione diesel punk, ecco Marauders
Escape from Tarkov in versione diesel punk, nuovo annuncio per Marauders (foto: Steam)

Dovete quindi dimostrare fedeltà a questo nuovo looter shooter spaziale con arene affollate da 16 giocatori in cui potete decidere se lavorare da soli o fare squadra con chi avete intorno. Tenendo presente che oltre al combattimento dovete anche riuscire a tornare vivi alla nave da cui siete scesi. Non ci sono le dinamiche più punitive dei roguelike e già questa è una interessante novità nel panorama dei giochi che vediamo susseguirsi da un po’.

Una delle caratteristiche su cui i developer puntano è infatti la possibilità di avere il proprio equipaggiamento e decidere di volta in volta cosa tenere da un raid al successivo. Ma i combattimenti non sono soltanto a terra, mentre depredate gli altri giocatori e l’ambiente. Small Impact Studio ha deciso di darci un po’ di combattimenti modello Star Wars vs Pirati dei Caraibi con la possibilità di attaccare le altre navi dei giocatori per prendere i pezzi migliori e fare un po’ di upgrade. Speriamo ora che conclusa la fase di beta testing il prossimo 25 luglio l’uscita non rimanga un vago “2022”.