Euromediashop il titolare si costituisce, ordini da 800 mila euro – VIDEO

Il titolare di Euromediashop si costituisce. Ha confessato di aver ricevuto ordini per un totale di 800.000 euro, ha deciso di rimborsare 

Le parole del titolare di Euromediashop come un lampo in pieno giorno, decide di costituirsi. Ha ricevuto ordini per 800.000 euro, ha deciso di rimborsarli. Da poche ore, un uomo che dichiara essere il titolare di Euromediashop, ha deciso di confermare la sua colpevolezza. Da molto tempo l’azienda è sulla bocca di tutti per via degli ordini, per la precisione 1.300, senza mai spedire niente.

L’oggetto più venduto è la famigerata PS5, che risulta essere introvabile nei principali punti vendita. Nel pomeriggio di ieri, martedì 15 dicembre, Christian Ciciriello si è costituito spontaneamente alla Guardia di Finanza di Brindisi. L’accusa è quella di truffa. Le dichiarazioni di Ciciriello sono chiare. Stando a. Quanto affermato i soldi non ci sono più, sono stati dati tutti in beneficenza. 

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Space Jam e Xbox insieme per creare un videogioco ispirato al nuovo film

Euromediashop il titolare si costituisce spontaneamente

Euromediashop
Euromediashop (screenshot YouTube)

Prima di costituirsi ha inviato un messaggio dallo stesso numero di telefono utilizzato da Euromediashop per ricevere gli ordini su WhatsApp, in cui rende note le sue intenzioni di costituirsi. In questo messaggio afferma che la situazione gli è sfuggita subito di mano e che ha intenzione di rimborsare quante piu persone possibile. 

È in questo modo che si arriva all’epilogo di questa storia in cui offre, sul suo sito, Ps5 e numerosi altri prodotti elettronici a prezzi imbattibili. Ma il risultato è stato quello di non riuscire a coprire nemmeno un ordine di quelli ricevuti. 

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Fortnite e personaggi famosi, arriva Marvel e DC

Per ottenere recensioni sul suo sito, in modo che gli utenti potessero credere di trovarsi in un luogo sicuro, il proprietario ha pensato di acquistare feedback su un sito italiano. Lo stesso si occupa della vendita di like, recensioni, follower e tutto ciò che è necessario per far crescere la reputazione dei siti web. Ovviamente si tratta di un feedback falso con il quale è riuscito ad ingannare i numerosi utenti che hanno visitato il sito. Si tratta di una truffa, che ha coinvolto ben 1300 utenti, per un importo di circa 800.000 €.