Un falegname crea un involucro in legno a forma di PS1 per PlayStation 5

A quanto pare il design troppo particolare e barocco ha stimolato un falegname a realizzare una copertura in legno per la propria console PlayStation 5 dalle sembianze di una console PlayStation, direttamente dagli anni ’90.

playstation legno
Fonte: “YouTube”

Chris Salomone è il nome del falegname che ha realizzato il manufatto in legno. L’uomo avrebbe deciso di modificare l’aspetto decisamente inusuale dell’ultima console di casa Sony per fare in modo di avere un oggetto dall’aspetto più familiare.

Leggi anche –> Terraria disponibile ora su Stadia, incluso il nuovo aggiornamento

Il mio falegname, con 30.000 lire, lo fa meglio

playstation legno
Un falegname particolarmente nostalgico crea un case di legno per la propria PlayStation5. Fonte: “YouTube”. Fonte: “YouTube”

PlayStation 5, si sa, non possiede un design particolarmente facile da collocare nei salotti di chiunque. Inoltre, le considerevoli dimensioni e la sua asimmetria sono un vero e proprio dilemma non solo per chi ha salotti in stile non moderno ma anche e soprattutto per chi non riesce a collocarla in modo che possa reggersi.

Leggi anche –> Sony Interactive Entertainment ha acquistato EVO: circuito di E-Sport

L’operazione nostalgica del falegname Chris Salomone ci riporta indietro negli anni ’90, dato che, con l’aiuto di CAD e del legname, ha saputo realizzare un involucro a forma della primissima PlayStation per la propria PlayStation 5.

I have always loved video games and even the design of a lot of the consoles. One of the most iconic (in my opinion) is the PlayStation 1. So today I’m building a giant PlayStation 1 our of wood as a shell to cover my PlayStation 5. Maybe not the most practical use of my time, but definitely a lot of fun!

Sono le parole di Salomone. Le misure, ovviamente, sono quelle di una PS5. Probabilmente non una tra le cose più pratiche del mondo, anche soprattutto a causa del fatto che l’involucro di legno non possiede l’air flow previsto dagli ingegneri di Sony.

Insomma, non proprio il massimo per le temperature ma un tocco nostalgico e “anni ’90”, nel salotto giusto, è sicuramente qualcosa che fa la differenza, specie a fronte di un design difficile da collocare come quello della PlayStation 5.

LINK UTILI