Famosa streamer gioca online, la polizia armata fa irruzione – VIDEO

Una famosa streamer è stata colpita da swatting mentre giocava online, tra la confusione e la paura di tutti. Ecco il video dell’accaduto.

Quando ci si mette davanti alla telecamera per condividere le proprie passioni, le proprie informazioni e il proprio tempo con un pubblico di persone, ci sono anche dei rischi. Purtroppo infatti ovunque ci sono delle persone che non possiamo che definire assolutamente pericolose e instabili, che si divertono colpendo gli altri e creando delle situazioni pericolose. Spesso molto pericolose.

Famosa streamer gioca online, la polizia armata fa irruzione - VIDEO
Famosa streamer gioca online, la polizia armata fa irruzione – VIDEO

Ed è quello che accade sempre più spesso con coloro che decidono di streammare su Youtube, Twitch o altre piattaforme mentre magari stanno videogiocando e parlando delle proprie passioni. Tralasciando i tanti insulti e i comportamenti scorretti che spesso si vedono online, c’è anche chi non si ferma davanti a nulla. Ed ecco che negli Stati Uniti d’America il fenomeno dello “swatting” è sempre più diffuso e pericolosamente quotidiano.

Continuano i casi di swatting, colpita una streamer di Hearthstone

Per swatting si intende quando le forze armate della SWAT, allertate da un cittadino su suolo americano, fanno irruzione in un’abitazione in seguito ad una segnalazione particolarmente allarmante. Per esempio se viene denunciata la presenza di terroristi, di armi da fuoco, di droga ecc. In questo senso, purtroppo dobbiamo dire, la facilità con cui tale operazione può essere completata continua a stupirci, da italiani.

 

Ad ogni modo segnaliamo l’ennesima diretta che è stata interrotta dalle forze speciali americane. Ad essere stata colpita questa volta è la famosa streamer statunitense  Alexandra ‘Alliestrasza’ Macpherson,  che stava giocando ad Hearthstone nella sua stanza quando improvvisamente le forze di polizia hanno fatto irruzione, armate fino ai denti, alla ricerca di qualcosa che ovviamente non c’era.

Leggi anche -> Playstation censura nuovo gioco, rinvio ufficiale: la scena finisce online – VIDEO

Poco dopo la ragazza è tornata davanti al PC annunciando di stare bene e che ora doveva chiudere la diretta perché la polizia voleva delle dichiarazioni firmati e chiarire completamente la situazione. Di seguito il video.

Leggi anche -> Dying Light 2, aggiunta arma da fuoco OP – VIDEO