15 famosissimi videogiochi stanno per essere ufficialmente chiusi

Quando i videogiochi vengono chiusi è sempre una brutta notizia. Anche se , come spiegato sul sito ufficiale del publisher che ha dato la ferale notizia, queste chiusure servono a dirottare risorse verso nuove esperienze che possano piacere ai fan.

Se quindi siete giocatori accaniti di uno o più titoli di quelli che stiamo per comunicarvi Preparatevi a salutare diversi servizi online e soprattutto le funzionalità del multiplayer.

15 famosissimi videogiochi stanno per essere ufficialmente chiusi
15 famosissimi videogiochi stanno per essere ufficialmente chiusi (foto: Pexels)

Perché Ubisoft ha comunicato sul proprio sito ufficiale che a partire dal prossimo mese di settembre 15 dei suoi videogiochi perderanno il supporto al multiplayer e a tutte le funzionalità della on-line compresa quindi per esempio l’installazione dei DLC o la possibilità di collegare il proprio account Ubisoft al gioco.

Ubisoft stacca la spina ad altri 15 videogiochi

Da parte del gigantesco publisher francese non è la prima volta che riceviamo questo genere di notizie. Il termine tecnico è decommissionamento ma non significa niente altro se non che i server dei giochi vengono chiusi. Prima di questa nuova tornata di 15 titoli su cui è caduta la scure del publisher altri erano stati spenti ad aprile e prima ancora un’altra decina ci aveva salutato l’anno scorso.

15 famosissimi videogiochi stanno per essere ufficialmente chiusi
15 famosissimi videogiochi stanno per essere ufficialmente chiusi (foto: youtube)

Stavolta la data scelta per togliere le funzionalità online multiplayer è il prossimo primo settembre i cambiamenti delle funzionalità Sono, come dicevamo prima, l’impossibilità di giocare con il multiplayer, di utilizzare le caratteristiche online e di collegare all’interno del gioco l’account Ubisoft. I cambiamenti influenzano diverse versioni dei giochi: PC, PlayStation, Xbox e le console Nintendo.

Tra i titoli per cui non potrete più giocare ai multiplayer ci sono cinque capitoli di Assassin’s Creed tra cui Revelations e Brotherhood, anno 2070, Ghost Recon Future Soldier, Prince of Persia The Forgotten Sands, Splinter Cell Blacklist e Rayman Legends. Si tratta di giochi che ovviamente hanno, come si potrebbe dire se fossero delle persone, una certa età e sono stati grandi titoli di un paio di generazioni di console fa. Da notare addirittura la presenza di due titoli per la gloriosa Wii U: Assassin’s Creed III e proprio Rayman Legends.

Se volete vedere la lista completa di tutti i giochi che nel corso degli ultimi 5 e 6 anni Ubisoft ha deciso di ridurre a esperienze single player off-line vi rimandiamo alle elenco completo è aggiornato che si trova proprio sul sito ufficiale del publisher e lo trovate qui.