Fortnite vs Microsoft: Epic Games dice no a xCloud

Fortnite si schiera contro Microsoft, non ha intenzione di rilasciare nessuna versione destinata a xCloud. La scelta di Epic Games

Fortnite vs Microsoft
Fortnite vs Microsoft, no a xCloud (fonte epicgames.com)

Secondo l’azienda del Battle Royale, xCloud è visto come un servizio che va a competere con la sua offerta PC e quindi non ha intenzione di mettere a disposizione Fortnite per Microsoft. Il vice presidente del business development presso Epic, Jeo Kreiner, si è espresso sulla motivazione che vede assente l’isola su xCloud. Egli ha affermato che è stata una scelta deliberata in quanto: “Vediamo gli sforzi di Microsoft con xCloud come diretta competizione alla nostra offerta PC.”

Epic Games ha deciso di non volere pubblicare perciò il suo tanto amato Battle Royale su xCloud, ossia la piattaforma di game streaming di Microsoft. Questo è ciò che è stato scoperto attraverso una nuova disposizione, una parte importante del processo in corso tra la Apple e Epic Games e che da poco è stata resa pubblica.

Leggi anche -> Guilty Gear Strive, data dell’Open Beta Test 2 e nuovi contenuti di lancio

Fortnite ed il no a Microsoft: scartato xCloud

Fortnite vs Microsoft
Fortnite vs Microsoft, no a xCloud (fonte epicgames.com)

Per quanto riguarda Microsoft e xCloud, invece, Epic Games è obbligata ad eseguire tutte le transazioni attraverso lo Store di Microsoft. È proprio questo che l’azienda del Battle Royale vuole evitare. Infatti, il caso Epic vs Apple nasce proprio nel momento in cui gli sviluppatori del Battle Royale hanno tentato a bypassare il pagamento ad App Store creando così un sistema di pagamento indipendente che però non è stato per niente ha provato dalla Apple.

Leggi anche -> Le nuove ricette della 1.5 di Genshin Impact: dove trovarle

Come molti sicuramente sanno, Fortnite risulta essere disponibile su GeForce Now, servizio di cloud gaming di Nvidia con cui Epic Games ha creato una partnership. Con questa collaborazione però, tutti i guadagni con le spese fatte all’interno della app avvengono direttamente sullo Store di Epic senza che Nvidia possa trattenere una percentuale. Infatti per Epic il gioco viene semplicemente eseguito sul PC e non è importante se questo sia virtuale o reale.

LINK UTILI

Ps5 con lettore
Ps5 con lettore (screenshot YouTube)