Giant Bomb: Caravella, Navarro e Shoemaker lasciano il team

Giant Bomb, rivista online nata nel 2008 da una costola di GameSpot, ha perso tre dei suoi fondatori. Vinny Caravella, Alex Navarro e Brad Shoemaker hanno ufficialmente detto che questa è la loro ultima settimana di lavoro, lasciando Jeff Gerstmann da solo al comando.

Giant Bomb: Caravella, Navarro e Shoemaker lasciano il team
Giant Bomb: Caravella, Navarro e Shoemaker lasciano il team (foto: youtube)

L’annnuncio l’hanno dato durante una diretta podcast su Twitch e non molto dopo è arrivata anche la conferma su Twitter da parte di Gerstmann, che è entrato nella storia per essere stato uno dei pochi, se non l’unico, redattore di una rivista di videogiochi ad essere stato buttato fuori per dei brutti voti dati ad alcuni titoli. Ma questa, è un’altra storia.

Quello che è invece storia di oggi è che Giant Bomb, che fa parte della famiglia CBS Interactive, ha perso tre dei suoi membri centrali e il futuro per quanto eccitante è comunque incerto.

Leggi anche –> Vuoi essere un cecchino temuto su Battlefield V? Come riuscirci – VIDEO

Giant Bomb: è scoppiata la bomba?

Giant Bomb: Caravella, Navarro e Shoemaker lasciano il team
Giant Bomb: Caravella, Navarro e Shoemaker lasciano il team (foto: youtube)

Chi legge riviste di videogiochi conosce Giant Bomb. La testata è nata nel 2008 da un’idea di Gerstmann e Ryan Davis dopo che Gerstmann era stato licenziato da GameSpot per una strana storia di voti. Erano poi arrivati, sempre da GameSpot, Caravella, Navarro e Shoemaker. La particolarità di Giant Bomb è sempre stata quella di puntare molto sulla personalità dei suoi redattori più che soltanto sulle doti giornalistiche.

In più aveva un modello basato sull’abbonamento, un po’ come le riviste cartacee ma che sicuramente nel 2008 era una stranezza nel mondo della carta digitale. Nel 2014 era poi arrivato un secondo ufficio con i suoi podcast. E poi è arrivata la pandemia che ha costretto a riunire tutti in un unico gruppo.

Ma Gerstmann rimane comunque ottimista e ha dichiarato che il gruppo ha “un’occasione parecchio eccitante di ampliare (gli) orizzonti“. Non ha comunque nascosto il fatto che avrebbe preferito avere il team al completo: “Anche se di certo avrei amato risolvere queste sfide con i miei amici di lunga data e i miei collaboratori vicini, semplicemente non doveva andare così”. E, un po’ come un generale o l’eroe di un film action degli Anni ’80 Gerstmann ha concluso dicendo che l’occasione ora è quella di “arrivare in un luogo in cui siamo davvero in grado di ricostruire la bomba da zero…o morire provandoci.”

Noi auguriamo a tutti i nostri colleghi tanta fortuna. Ci si vede, guyz!

Leggi anche –> Una nuova grande scoperta per la Via Lattea: 14 stelle di antimateria

LINK UTILI

Giant Bomb: Caravella, Navarro e Shoemaker lasciano il team
Giant Bomb: Caravella, Navarro e Shoemaker lasciano il team (foto: youtube)