Le parole di conforto del game director di Horizon Forbidden West

Il game director di Horizon Forbidden West parla dello sviluppo del gioco. Ha affermato che il cross-gen non è stato limitante in alcun modo

Horizon Forbidden West
Horizon Forbidden West parla il game director dello sviluppo (screenshot YouTube)

Il team di sviluppo non ha pensato alle difficoltà come limitazioni dell’hardware o altro, ma come ad una grande opportunità. Volevano solo progettare un’esperienza davvero bella ed unica per il giocatore. Un’avventura fantastica e che potesse rendere il titolo un qualche cosa di epico. È così che hanno anche raccolto le idee su tutte le missioni e gli eventi che il giocatore deve affrontare nella nuova avventura di Aloy in Horizon Forbidden West.

Alla domanda posta a Mathijs de Jonge, riguardo le possibili differenze tra le versioni PS4 e PS5 di Horizon FW, la risposta data è stata davvero esaustiva. Ecco le sue parole: “Non credo che lo sviluppo intergenerazionale fosse in alcun modo limitante. Quando abbiamo iniziato con il concept di questo gioco, avevamo così tante fantastiche idee che sono state incluse”.

Lo sviluppo di Horizon Forbidden West: parla il game director

Horizon Forbidden West
Horizon Forbidden West parla il game director dello sviluppo (screenshot YouTube)

De Jonge continua sottolineando come, il muschio che cresce sulle rocce nella demo di gioco di Horizon FW allo State of Play, è proprio un elemento caratteristico. Inoltre, l’impianto d’illuminazione cinematografico, utilizza la stessa potenza di elaborazione sfruttata per PS5 in quanto può essere visto anche nel corso dei filmati e dei gameplay piuttosto che solo nelle “cinematiche” della console PS4.

Inoltre de Jonge concludere dicendo che il grande delta che fa la differenza tra queste due console di casa Sony sia (a parte l’audio 3D, il caricamento rapido e l’esperienza offerta dal DualSense ovviamente) il lato grafico delle ambientazione e del gameplay. Su PlayStation 5, è ovvio che si possono aggiungere molti più dettagli con risultati graficamente pazzeschi. Addirittura si possono vedere i minuscoli peli sul viso di Aloy, per esempio. Ma non solo, si riescono anche a vedere moltissimi dettagli anche da molto lontano.

Leggi anche -> L’assistente Samsung diventa realtà grazie al cosplay di Lilya Victorovna

Leggi anche -> Loki arriva finalmente in streaming su Disney+: ci sarà da divertirsi

LINK UTILI

PS5 con lettore
PS5 con lettore (Screenshot YouTube)