In Cina è vietato mangiare banane “eroticamente” durante gli streaming

Al giorno d’oggi lo streaming è veramente alla portata di tutti e comprende una grande varietà di contenuti (tra cui troviamo maggiormente vlog e gameplay); tuttavia alcuni governi temono che questo mezzo possa essere utilizzato per veicolare messaggi negativi e/o a sfondo sessuale. È il caso della Cina: solo nella repubblica popolare si contano più di 100 piattaforme streaming, con un numero di utenti attivi pari a 120 milioni, risulta quindi molto difficile porre dei limiti di tolleranza alle immagini trasmesse.

Il presidente cinese Xi Jinping ha quindi deciso che le tramissioni saranno monitorate 24 ore su 24, stabilendo alcuni divieti tra cui quello di “mangiare banane in maniera erotica”. Questo provvedimento è stato aspramente criticato dal popolo del web, a cui si è unito anche Phil Watson che si è fatto riprendere a Londra, di fronte all’ambasciata cinese, nell’atto di mangiare una banana.

Sui social hanno intanto cominciato a diffondersi varie provocazioni: “Come fanno a decidere cosa è provocatorio quando si mangia una banana?” oppure “I maschi possono ancora mangiarle in diretta?”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here