J-Ax consiglia un videogioco a Fedez: “Ha fatto piangere me e mio figlio!” – VIDEO

Il rapper J-Ax, durante una conversazione con Fedez, ha consigliato all’altro musicista un videogioco che lo ha commosso.

Quello dei videogiochi è un mondo in continuo mutamento, che cambia e si evolve in modi incredibili ed imprevedibili di anno in anno. Non solo dal punto di vista meramente tecnologico e tecnico, ma anche per quanto concerne la qualità della scrittura e dei temi che vengono trattati durante la sua durata. Dolore, panico, paure, problemi mentali, depressione, apatia, solitudine, incapacità di comunicare ecc sono solo alcune delle problematiche che tutti noi viviamo e sentiamo vicine, e che ritroviamo in tanti videogiochi.

J-Ax consiglia un videogioco a Fedez: “Ha fatto piangere me e mio figlio!” – VIDEO

Il moltiplicarsi dei tempi, il miglioramento tecnico ed il successo commerciale non fanno altro che alimentare l’industria videoludica, che sta man mano diventando sempre più mainstream. E sebbene ci siano sempre coloro che hanno dei pregiudizi verso chi videogioca, continuando ottusamente a collegare violenza e isolamento al mondo del gaming, oggi è certamente più accettato parlare liberamente e pubblicamente di questa passione che unisce milioni di persone. E lo hanno fatto due dei rapper più importanti di Italia: J-Ax e Fedez.

J-Ax parla di videogiochi con Fedez e consiglia It Takes Two

Durante un episodio di Muschio Selvaggio, famosissimo podcast che vede sempre ospiti diversi discutere dei più diversi tempi con i conduttori, è stato invitato J-Ax. L’ex fondatore degli Articolo 31 ha parlato, come sempre, del più e del meno, ha ammesso di essere “un appassionato di videogiochi”. In tal senso si è sentito di dare un consiglio a Fedez, come facciamo tutti con i nostri amici, segnalandogli un videogioco da vivere insieme al figlio Leone.

It Takes Two

“Un gioco bellissimo che ti consiglio di giocare con tuo figlio è It Takes Two”, ha detto J-Ax. “Ha preso tantissimi premi: è un gioco indipendente, ma è come se avesse vinto l’Oscar dei videogiochi”, ha spiegato. E per fortuna, perché come abbiamo scritto in questo approfondimento noi tifavamo per It Takes Two. Il musicista milanese ha confessato che il titolo ha commosso sia lui che suo figlio, quando si è arrivati al finale. “Pensa che, quando io e mio figlio l’abbiamo finito, ci siamo messi a piangere tutti e due“. Se siete videogiocatori vi consigliamo un’avventura incredibile ad appena 6 euro.