Arriva il letto per videogiocatori, ideale per partite lunghe – VIDEO

Arriva da una ditta giapponese il letto per videogiocatori. Perfetto se volete avviare una sessione lunga di uno di quei giochi che vanno tanto di moda adesso in cui non si può salvare. Soulslike, stiamo parlando di voi.

La tecnologia si basa in realtà su qualcosa che esiste già: i letti motorizzati che sono in grado di assumere posizioni diverse in base alle necessità di chi si sdraia. Solo che finora le diverse combinazioni erano pensate solo per chi è costretto, magari da un intervento, a passare molte ore sdraiato.

Arriva il letto per videogiocatori, ideale per partite lunghe - VIDEO
Arriva il letto per videogiocatori, ideale per partite lunghe – VIDEO (foto: bauhutte)

E invece questo modello con la possibilità di alzare la parte dietro la schiena e creare una comoda curva sotto le gambe può diventare il vostro nuovo compagno di nottata. Nel trailer di presentazione pubblicato su YouTube viene mostrato anche un setup ideale con tutto quello che vi serve per giocare. Anche se secondo noi manca ancora una cosa…

Letto per videogiocatori, non potrete più farne a meno

Come accennavamo prima, visto dall’esterno questo letto per videogiocatori che può supportarvi la schiena con un comodo angolo a 60 gradi e tenervi le ginocchia sollevate con un altrettanto comodo angolo di 35 gradi sembra l’ideale per le case di riposo. Ma è chiaramente completato da una serie di piccoli accorgimenti che lo rendono invece il sogno nascosto di chiunque passi molto tempo a giocare.

Arriva il letto per videogiocatori, ideale per partite lunghe - VIDEO
Arriva il letto per videogiocatori, ideale per partite lunghe – VIDEO (foto: bauhutte)

Trattandosi dell’idea di una ditta giapponese, bauhutte, ci viene anche un po’ il dubbio che in realtà sia un letto pensato per quelle micro case che nel Paese del Sol Levante sono tutto ciò che spesso ci si può permettere. Nel video di presentazione su YouTube e anche nel post su Twitter, vengono mostrate le diverse configurazioni del letto, anche in base agli altri elementi di arredo circostanti. Il letto infatti nella zona dei piedi si infila sotto una scrivania sorretta da un cospicuo montante, che a sua volta serve a sostenere se staffe di ben tre monitor. A sinistra del letto si trova poi un altro mobile completamente aperto e in metallo con mini frigorifero e spazio per il subwoofer e una buona scorta di ramen istantaneo. A destra c’è invece un appendiabiti con un’altra zona scrivania in cui è agganciato anche il perno che permette a chi sta seduto sdraiato sul letto di avere a disposizione la tastiera o il controller.

Sembra tutto molto futuristico, molto comodo ma anche un po’ inquietante. L’unica cosa che manca è un posticino appartato per quei momenti lì e, per fortuna, bauhutte non ha pensato a fare un buco nel materasso.