L’ex Microsoft Robbie Bach svela l’entusiasmo del team Xbox per l’annuncio del prezzo di PS3

Robbie Bach, ex dirigente Microsoft, ha commentato con IGN alcune delle fasi salienti del lancio di Xbox 360.

In particolare, in uno spezzone dell’intervista (via), Bach si è soffermato sulla scelta dell’anno e del prezzo per la seconda console del colosso di Redmond.

Il fatto che Sony uscisse con PS3un anno dopo non ci ha sorpreso, sapevamo di voler essere i primi, abbiamo scelto quella data nel 2002. Dicemmo: è un ciclo da 5-6 anni, al più presto usciranno nel 2005. Nel caso peggiore, usciremo lo stesso anno“, ha spiegato l’ex Microsoft.

Non eravamo sorpresi del lancio di PS3 nel 2006 per via della complessità del Cell. Il momento in cui abbiamo saputo che avrebbero annunciato il prezzo all’E3 è stato uno shock totale. Sapevamo che il prodotto sarebbe stato troppo costoso ma pensavamo l’avrebbero assorbito in qualche modo. Non ci hanno fatto entrare alla conferenza, l’E3 funziona così ed è ok, quindi la stavamo guardando in streaming, e poi Kaz (Hirai, ndR) disse il prezzo“.

La stanza in cui eravamo cadde nel silenzio e pensavamo ‘ha davvero detto ciò che pensiamo abbia detto?’, e così abbiamo iniziato a contattare gente che era alla conferenza Sony per avere conferma che il prezzo era davvero quello“.

La mossa di Sony fece pensare a Microsoft di avere “una chance reale”, che “se avessimo spinto avremmo potuto fare la differenza” anche se ci si rendeva conto che “avevamo una fetta di mercato del 20% contro il loro 60%”.

Per gran parte della generazione, poi, Xbox 360 ebbe il primato delle vendite, salvo subire un sorpasso da PS3 negli ultimi due-tre anni del ciclo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *