L’importanza di riciclare i rifiuti elettronici: un nuovo studio

Un nuovo studio descrive un innovativo metodo per recuperare metalli dai rifiuti elettronici; fondamentale e centrale il riciclo.

rifiuti elettronici
Vecchi smartphone e cellulari (fonte: YouTube).

Il nostro pianeta sta soffrendo, e i cambiamenti climatici lo dimostrano giorno dopo giorno; per questo, nonostante il sistema consumistico in cui viviamo ci induca ad acquistare continuamente più che ad aggiustare, è fondamentale riciclare il più possibile i rifiuti.

Fortunatamente, sempre più campagne stanno sensibilizzando la popolazione (e in primis i governi nazionali stessi) alla tematica, al centro anche di un nuovo studio di un’università americana; un team di scienziati ha infatti trovato un nuovo metodo per recuperare metalli dai rifiuti elettronici che, però, devono essere prima riciclati.

Leggi anche –> La didattica a distanza, una storia a 1000 metri di altezza

L’importanza di riciclare i rifiuti elettronici: un nuovo metodo per recuperare i metalli

rifiuti elettronici
Un gruppo di e-waste (fonte: YouTube).

Nel studio, apparso su Materials Horizons, viene illustrata la nuova tecnologia per estrarre i metalli preziosi dai rifiuti elettronici, sperimentata dall’ Università dell’Iowa (USA). Il processo si basa su un’ossidazione controllata, che sfrutta la diversa reattività dei componenti; in questo modo (con costi contenuti e temperature tra i 270° e 370°), i metalli all’interno dei circuiti possono essere isolati.

Tutto deve però sempre partire da noi, e quindi dal riciclo; sappiamo bene come i rifiuti mal smaltiti possano portare a vere e proprie catastrofi ecologiche, con conseguenze dirette anche sulla nostra salute. Non dimentichiamoci mai che mangiamo quotidianamente i frutti della Terra e ne respiriamo la sua aria; questa recente pandemia dovrebbe sensibilizzare ancora di più ad un comportamento corretto.

Leggi anche –> We Are Football è il nuovo gioco di Calcio: l’annuncio

Considerato il continuo progresso tecnologico, i rifiuti elettronici sono in continuo aumento; secondo le recenti  stime,  nel 2030 si potrebbe toccare quota 75 milioni di tonnellate annue globali di rifiuti elettronici.  Un grande problema, se pensiamo che meno del 20% dei rifiuti elettronici viene riciclato, con dannose conseguenze provocate da uno smaltimento non adeguato.

LINK UTILI

La console Sony (fonte: YouTube).