Nintendo Switch PRO, scheda tecnica finisce sul web: è potentissima!

Come sarà nel futuro la Nintendo Switch Pro? Se siete tra tanti di quelli che se lo sono chiesto e che stanno magari ancora digerendo il fatto che la versione aggiornata è quella con lo schermo OLED e niente di più, abbiamo per voi delle informazioni che sono tornata alla ribalta e diffuse su Twitter.

Tutto è cominciato con il famoso attacco hacker ai server Nvidia che hanno fruttato a quanto pare una mole interessante di dati. Tra questi sono state diffuse online quelle che sembrano proprio le specifiche tecniche della versione Pro della console di casa Nintendo. A queste informazioni si sono aggiunte altre informazioni che, così racconta lui stesso, il famoso insider Nick Baker teneva nascoste da circa un anno.

Nintendo Switch PRO, scheda tecnica finisce sul web: è potentissima!
Nintendo Switch PRO, scheda tecnica finisce sul web: è potentissima! (foto: Nintendo)

Ovviamente, sia le notizie diffuse a causa dell’attacco hacker sia quello che poi ha condiviso l’insider sul social dell’uccellino azzurro sono informazioni ormai un po’ datate ma ci danno comunque un’idea generale di cosa aspettarci dalla seconda generazione di questa console che, numeri alla mano, rimane saldamente in cima alle classifiche di vendita.

Nintendo Switch Pro gestito con GPU Ampere

Le notizie diffuse da Nick Baker sembrano promettenti riguardo diverse migliorie. Il processore della Switch Pro sarebbe dovuto essere (potrebbe essere ? Sarà?) un modello octacore da 1,27 GHz . La GPU è su architettura Ampere, con 8 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. La risoluzione dello schermo è a 1080p con un output in grado di arrivare ai 4K.

Nintendo Switch PRO, scheda tecnica finisce sul web: è potentissima!
Nintendo Switch PRO, scheda tecnica finisce sul web: è potentissima! (foto: twitter)

A queste notizie si aggiungono, come accennavamo prima, quelle commentate sempre su Twitter da Nikki, famosa modder nella community proprio di chi ama la Switch. Nikki ha diffuso le informazioni che sono state messe in circolo dagli hacker che hanno colpito Nvidia sottolineando come si tratti di file del 2019. La conclusione più ovvia è quindi che comunque il team interno di sviluppo di Nintendo stava già pensando al successore della Nintendo Switch ma che visto il successo planetario della versione base, lo sviluppo di una versione Pro più avanzata e performante è stato volutamente rallentato per poter meglio capitalizzare quindi su quando era già stato fatto. E uscire solo con la versione OLED.

Se le specifiche rimarranno le stesse ovviamente non lo sappiamo, anche perché comunque la tecnologia fa passi avanti. Queste informazioni sono però la conferma c’era, e magari c’è ancora, la volontà di proseguire sulla linea tracciata da Nintendo Switch producendo un modello Pro oppure, date anche le affermazioni recenti del presidente Nintendo, con un modello ancora più rivoluzionario.