Nuova ondata di controllo di copyright molto dura su Twitch

Twitch annuncia una nuova ondata di copyright strike. Il nuovo controllo sui diritti d’autore quali conseguenza porterà con sé?

Twitch
Twitch nuovo controllo sul copyright (screenshot YouTube)

Twitch ha già provveduto ad inviare un’email a tutti i content creator. Il clima che si sta respirando adesso sembra essere molto simile a quello che si respirava un anno fa, il periodo in cui la piattaforma ha inviato già diverse segnalazioni a migliaia di Streamer. È molto importante sapere che basta collezionare solo tre copyright strike per rischiare il ban a vita da Twitch.

La piattaforma ha annunciato l’arrivo di una nuova ondata di copyright strike. Sono questi alcuni ammonimenti che, in determinati casi, potrebbero anche causare una sospensione. Si tratta di una decisione che gli sviluppatori hanno preso per combattere l’utilizzo senza licenza di materiale protetto da diritto d’autore.

Controlli del copyright su Twitch

Twitch
Twitch nuovo controllo sul copyright (pixabay)

Ogni richiesta di rimozione ricevuta ha come oggetto i VOD. Infatti la maggior parte degli Stemer hanno ricevuto le accuse di aver riprodotto della musica protetta da copyright nel corso delle sessioni di gioco oppure mentre Seguivano delle dirette IRL. Twitch non passa direttamente all’attacco, infatti è possibile leggere all’interno del comunicato che desidera dare il tempo agli Streamer di tutelarsi. Ecco cosa si legge al suo interno “Se avete VOD o clip con materiale protetto, vi raccomandiamo caldamente di eliminare permanentemente tutto ciò che potrebbe violare le policy.”

L’email in questione da la possibilità a tutti gli Streamer di rimuovere in tempo ogni materiale che potrebbe violare la policy. Infatti, ogni content creator può decidere di conservare nell’archivio le registrazioni di alcuni live che possono essere prese in visione anche dagli utenti dopo che è terminata la diretta. In questo ambito, le registrazioni di cui si sta parlando prendono il nome di VOD. Infatti, nelle ultime ore, sono state inviate diverse richieste di rimozioni DMCA da parte di circa 1.000 diversi enti ed individui che appartengono all’industria della musica.

Leggi anche -> Muore Benoit Sokal di Syberia: mondo dei videogiochi in lacrime

Leggi anche -> Dungeons and Dragons Dark Alliance, novità per la modalità co-op

LINK UTILI

PS5 con lettore
PS5 con lettore (Screenshot YouTube)