PlayStation Vita è stata hackerata a distanza di 5 anni dall’uscita

PlayStation Vita è stata hackerata a cinque anni di distanza dal lancio giapponese del dicembre 2011.

L’hack, realizzato dal collettivo Team Molecule, non ha l’obiettivo di permettere ai “pirati” di lanciare copie non regolarmente acquistate sulla console di Sony, bensì di sbloccarne tutte le potenzialità in materia di homebrew.

Nome in codice HENkaku, l’exploit consente di avere accesso alla lista dei giochi compatibili con PlayStation Vita TV, la micro console con cui giocare i propri titoli per PS Vita sul televisore di casa, e introdurvi tutto ciò che si desidera (alcuni, persino della stessa Sony, erano stati tenuti fuori dall’elenco).

Il lavoro di Team Molecule è basato sul firmware 3.60, per cui assicuratevi, se avete intenzione di provarlo, di averlo installato sulla vostra console.

Da lì sarà necessario procedere per un sito preparato ad hoc, che approfitta dell’exploit scoperto per trasmettere un codice che rimuove il file di sistema dalla sua location e permette di accedervi via FTP.

Fonte

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *