Resident Evil 7, costi di sviluppo lievitati a causa della realtà virtuale

Capcom ha svelato, nel corso di una Q&A con gli investitori, che i costi di sviluppo di Resident Evil 7 sono lievitati a causa del supporto alla realtà virtuale.

Certe cose erano richieste per rendere il gioco compatibile con la VR, come bisogni grafici più complessi di prima, da cui è derivato un incremento nell’investimento sullo sviluppo“, ha spiegato l’etichetta nipponica.

Crediamo di essere riusciti ad ottimizzare il nostro processo di sviluppo attraverso tecnologie fondamentali come il nostro sistema di scanning 3D, l’illuminazione e lo shading, che ci hanno permesso di minimizzare i costi aggiuntivi pur raggiungendo uno sviluppo di alta qualità“.

Il gioco, mostrato in anteprima all’E3 2016 durante la conferenza stampa di Sony, è arrivato immediatamente sulle PS4 degli abbonati a PlayStation Plus in una demo che ha destato ottime impressioni, segnando un ritorno alle origini horror nonostante il cambio di prospettiva (con un debutto della prima persona).

Resident Evil 7 sarà disponibile dal 26 gennaio per PC, Xbox One e PS4. Sulla console Sony supporterà appieno PlayStation VR.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *