Rise of the Tomb Raider: il team si sbottona sulle dimensioni del mondo del sequel

In una recente intervista condotta da Game Informer, Crystal Dynamics ha parlato in generale di Rise of the Tomb Raider, sbottonandosi sulle prime idee per il prossimo capitolo. In riferimento alle dimensioni del mondo di gioco, lo sviluppatore avrebbe dichiarato: “Sì, siamo davvero entusiasti di quello che siamo riusciti a fare questa volta. Il mondo è due-tre volte più grande di quello del capitolo precedente e non è poco. Per quanto è vasto, alcune volte si ha la sensazione di perdersi dopo aver varcato certe soglie. È una scelta precisa, quella di lasciare al giocatore il gusto dell’esplorazione.”

Accennando al prossimo episodio, ha poi continuato: “Non sappiamo se riproporre un mondo così vasto sia la risposta giusta. Come creare grandi ambientazioni era l’obiettivo di questo capitolo, per il futuro vogliamo continuare a crearne di affascinanti, esplorabili e soprattutto ben dettagliate. Non ci interessa una mappa grande soltanto per il gusto di realizzarla.”

Vi ricordiamo che Rise of the Tomb Raider è disponibile per piattaforme Microsoft; il titolo uscirà per PC a gennaio, mentre sarà distribuito per PlayStation 4 alla fine dell’anno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here