Scoperto il “segreto finale” di Nier: Automata

Nier Automata

A quasi quattro anni dalla sua uscita, Nier: Automata rivela l’ultimo e famigerato segreto promesso da Yoko Taro.

Nier: Automata é pieno zeppo di riferimenti, citazioni e piccoli segreti con cui intrattenere i fan più sfegatati. Stando al game designer Yoko Taro, tuttavia, nessuno aveva ancora trovato il “segreto finale” che sarebbe stato in grado di rovinare il gioco. Almeno fino a oggi.

Scoperto il “segreto finale” di Nier: Automata

Nier: Automata, Nier, ma anche la serie di Drakengard si sono dimostrate grandi perle di game design e il cult following di cui si fregiano stupisce sempre con nuove vette di virtuoso fanatismo.

Ecco dunque che il modder Lance McDonald si é letteralmente letto i codici del motore di gioco per trovare una sezione denominata “CheatComandManager”. Da lì, facendo uno sforzo di ingegneria inversa, ha trovato l’impossibile segreto.

Durante il prologo del titolo, mettendosi tra due pile di barili ed eseguendo una serie di comandi, é possibile saltare direttamente al finale del gioco, sbloccando la selezione dei capitoli, il negozio dei trofei, la debug room e la debug mode.

Leggi anche –> Among US skin particolari, lo stile The Mandalorian creato da un fan

Di fatto si tratta del raggiungere la scena post crediti del finale definitivo, quello che normalmente richiederebbe almeno tre diversi gameplay per essere raggiunta. Senza spoilerare troppo a chi il gioco non l’ha giocato, il cheat porta direttamente anche alla “scelta finale”, quella che propone la cancellazione del proprio salvataggio.

Non sorprende, quindi che Yoko Taro considerasse quest’ultimo segreto di Nier: Automata come un potenziale pericolo, considerando gli effetti che potrebbe avere sull’esperienza di gioco.

Fortunatamente, i programmatori si sono sforzati per renderlo quanto mai criptico e inaccessibile. Anche conoscendo la metodologia di attivazione, l’esecuzione dei comandi non é immediata ed é impensabile che qualcuno sarebbe potuto incapparvi per errore.

Il fatto che a distanza di anni i giocatori stiano ancora scoprendo i segreti di Nier: Automata ha stupito il game designer stesso, il quale non ha potuto fare a meno di commentare la conquista del modder con un’emoticon stupefatta.