Scopri questa app dell’iOS Store, una volta scoperta non potrai più farne a meno

Per gli amanti ed i nostalgici dell’iPod, la cui produzione é stata interrotta definitivamente da Apple oltre 6 mesi fa, potrebbe trattarsi almeno di una piacevolissima consolazione: si tratta della app Retro Pod, tramite la quale é possibile trasformare il proprio iPhone in un iPod modello Classic, commercializzato dalla Mela di Cupertino tra il 2001 ed il 2009. Scopriamo tutti i dettagli.

Retro Pod VideoGiochi.com 4 Gennaio 2023
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

L’iPod ha, senza dubbio, rivoluzionato le modalità e le esperienze di ascolto della musica. Se in meglio o in peggio, a ciascuno di noi l’ardua sentenza. Ma, ancora una volta senza dubbio, il suo successo é stato planetario ed ha convinto ed appassionato milioni di persone che, col tempo, si sono affezionati al dispositivo tanto agognato da Steve Jobs al punto da, quasi, mitizzarlo.

Fu anche uno dei maggiori responsabili del salvataggio – che, cronache alla mano, potremmo definire “in extremis” – dell’attuale colosso di Cupertino, in quegli anni duramente colpito da una crisi aziendale interna potenzialmente fatale. E dunque al mito si é poi aggiunta l’aura di leggenda.

In altre parole, i motivi di plauso, passione, finanche di adorazione e di un pizzico di fanatismo da parte di alcuni, sono numerosi ed hanno contribuito a rendere l’iPod uno dei dispositivi-icona, e che hanno fatto epoca, della Mela morsicata. La quale, tuttavia, non ha potuto non tenere conto dei tempi ed interromperne definitivamente la produzione sei mesi fa circa. Ma per i nostalgici, per quanto parziale, giunge proprio sull’App Store quanto meno una consolazione.

Retro Pod: l’app che trasforma l’iPhone in un iPod Classic

App Retro Pod VideoGiochi.com 4 Gennaio 2023
Fonte: Pixabay – VideoGiochi.com

Non é la stessa cosa, ma almeno in termini di grafica lo stupore é assicurato. Ecco come funziona: una volta scaricata dall’App Store, prima di poter essere utilizzata l’app richiederà l’autorizzazione a sincronizzarsi con la libreria di brani di Apple Music. Dopodiché presenta un tutorial.

Terminato il tutorial, ecco tornare l’iPod Classic tra le nostre mani: c’è la Scroll Wheel, la modalità Shuffle, l’interfaccia Cover Flow. Insomma c’è l’iPod, virtuale certo, ma a vederlo é proprio lui. E, a quanto pare, il suo fascino non é passato inosservato, nemmeno su TikTok, dove la app ha cominciato, già a poche ore dal suo lancio, ad essere mostrata e condivisa tramite video realizzati in ogni dove.

In fondo, per molti fruitori, é un salto indietro nel tempo. Per altri, forse, una nuova moda temporanea e fulminea. Per l’iPod, una conferma: a suo modo di rinascita, ed anche di ri-affermazione dell’impatto dirompente ed innegabilmente indelebile che ha determinato nell’industria della musica. Per il meglio o per il peggio. Per chi interessato ad approfondire, ecco il link della sua “vetrina” sull’App Store di Apple.