Nuova serie Netflix è perfetta per i fan di Scorn e The Mortuary Assistant

La piattaforma di Netflix si arricchisce con un ritmo costante di prodotti che molto spesso sono rivolti agli amanti dell’animazione giapponese o in generale della produzione e dello stile dei Paesi dell’estremo Oriente.

È stato da poco reso disponibile un altro di questi prodotti. Una trasposizione sotto forma di anime di una serie di storie brevi frutto della creatività di un vero e proprio maestro del manga e se avete apprezzato le atmosfere distorte e gli incubi prodotti da Scorn e da The Mortuary Assistant questa serie anime potrebbe essere un buon modo per passare il tempo.

netflizx nuova anime horror
The Mortuary Assistant (videogiochi.com)

Si tratta, è bene chiarirlo da subito, di un anime destinato ad un certo tipo di pubblico. Un pubblico adulto esattamente come quello cui si rivolge il visionario e disturbante titolo in esclusiva Xbox e l’avventura con al centro gli incubi in cui si trova coinvolta una assistente mortuario in una strana notte di pioggia.

Su Netflix un anime che alza l’asticella dell’inquietante

La nuova serie prodotta da Netflix è appena sbarcata sulla piattaforma di streaming ed è, se ce ne fosse ancora bisogno per qualcuno, la dimostrazione che non si può fare per l’animazione giapponese l’equivalenza tra prodotto animato e prodotto per bambini. Nella serie Maniac ispirata all’opera del monumentale Junji Ito non c’è niente per bambini.

serie Ito
Maniac (videogiochi.com)

Pur con tutti i limiti che derivano dal passaggio da un mezzo di espressione ad un altro, l’operazione portata avanti da Studio DEEN vale la pena di essere vissuta dai fan di questo autore. O anche da chi apprezza un genere specifico di videogiochi e non ha paura di sperimentare una tipologia di orrore molto particolare che deriva dalla rappresentazione di immagini totalmente stranianti.

Gli adattamenti sono questione delicata

L’operazione fatta a partire dalla fantasia distorta di Junji Ito può piacere o non piacere. I manga di questo artista sono complessi, stratificati e anche se graficamente impeccabili diventano un problema quando si passa dalle immagini ferme a quello che si devono necessariamente muovere. Eppure, pur nei suoi difetti, se siete amanti del genere horror e apprezzate visioni ed esperienze stranianti è un titolo che vale la pena di provare.