Skull and Bones ancora rinviato da Ubisoft: il nuovo periodo di lancio

Sembra non esserci pace per il gioco a tema piratesco; Ubisoft rimanda ancora infatti Skull and Bones, svelando il nuovo periodo di lancio.

skull and bones ubisoft
Il videogioco ancora rinviato (foto: YouTube).

La recente riunione degli investitori Ubisoft sta portando notizie fresche a tutti i videogiocatori, che però non sempre purtroppo sono delle migliori. Da una parte, vi abbiamo già parlato della volontà dell’azienda di far uscire Far Cry 6, Rainbow Six: Quarantine, The Division: Heartland, Rider Republic e Roller Champions entro quest’anno fiscale, quindi fino al 31 marzo 2022; il destino però non è lo stesso per altri titoli.

Come dichiarato da Ubisoft infatti, i fan dovranno aspettare ancora del tempo prima di poter mettere le mani su Skull and Bones; il videogioco, nonostante sia ormai da anni in fase di sviluppo, non verrà lanciato nemmeno quest’anno.

Leggi anche –> Assassin’s Creed Valhalla, trailer di lancio del DLC L’Ira dei Druidi – VIDEO

Skull and Bones senza pace, ancora rinviato: il nuovo periodo di lancio

skull and bones ubisoft
Un’immagine dal gameplay pubblicato nel 2017 (foto: YouTube).

Stando alle parole del CFO Ubisoft Frédérick Duguet (riportate da VGC) il videogioco sarà pubblicato durante il prossimo anno fiscale, che partirà ad aprile 2022 e si concluderà a marzo dell’anno dopo, nel 2023. Nella migliore delle ipotesi, potrebbe essere “solo” un anno a separarci dall’uscita del videogioco (qualora venisse lanciato ad inizio anno fiscale, dunque nella primavera 2022), mentre nella peggiore potrebbero essere addirittura ventiquattro i mesi d’attesa per il nuovo titlo a tema piratesco.

Sia Duguet che il presidente di Ubisoft Yves Guillemot hanno espresso piena fiducia verso il team di sviluppo di del videogioco, al lavoro presso Ubisoft Singapore; di sicuro, tutta la squadra al timone del progetto non sta passando un bel momento ma, nonostante questo, tutti i fan si aspettano che il videogioco varrà l’attesa.

Leggi anche –> Seth Rogen contro James Franco, tra divorzio e accuse

Da quanto emerso, il titolo nell’ultimo anno avrebbe fatto progressi significativi e dunque è stata accolta  la richiesta di maggior tempo per lavorare effettuata dal team di sviluppo.

LINK UTILI

La console Sony (foto: YouTube).