Sony registra il marchio Death Stranding negli Stati Uniti, ma non possiede l'IP

Sony ha registrato il marchio Death Stranding negli Stati Uniti.

Lo stesso procedimento era stato portato avanti prima dell'E3 2016 in Europa, e contrariamente a quanto si potrebbe pensare non prevede che l'IP appartenga al platform holder nipponico.

Con ogni probabilità, nell'accordo di esclusiva firmato tra Kojima Productions e Sony, a quest'ultima potrebbero toccare gli oneri burocratici come brevetti e marchi, il che potrebbe lasciare lo studio in santa pace per impegnarsi esclusivamente sul titolo per PC e PS4.

Death Stranding è stato annunciato con un teaser all'E3 2016 durante il media briefing di Sony. Recentemente, è stato confermato che questo teaser sarà parte integrante del gioco una volta che sarà reso disponibile.

Fonte

 

Leave a reply