Sviluppatori di CoD lavoreranno in esclusiva con Playstation

C’è un gruppo di ex developer che hanno lavorato su Call Of Duty: Black Ops e che ora sono al lavoro su una nuova IP per PlayStation sotto l’etichetta Deviation Games.

Un gruppo di ex dev di Call of Duty: Black Ops al lavoro per Playstation
Un gruppo di ex dev di Call of Duty: Black Ops al lavoro per Playstation (foto: youtube)

Dietro Deviation Games ci sono Dave Anthony e Jason Blundell, entrambi ex Treyarch e entrambi membri fondamentali del team di Call of Duty. In particolare Blundell è l’artefice principale della popolarissima modalità zombie, avviata nel 2007-2008 con World at War e ripresa poi da Treyarch in Black Ops.

Jason Blundell aveva lasciato poi Treyarch a inizio 2020, dopo essere diventato anche co-direttore dello studio. La notizia che Anthony e Blundell sono al lavoro arriva dal blog ufficiale sul sito PlayStation il cui titolo è quantomai criptico: “Un messaggio dal team di sviluppo che sta costruendo qualcosa di nuovo”.

Deviation Games: un nuovo IP da Call of Duty a PlayStation

Un gruppo di ex dev di Call of Duty: Black Ops al lavoro per Playstation
Un gruppo di ex dev di Call of Duty: Black Ops al lavoro per Playstation (foto: youtube)

Per farvi capire lo spirito del post pubblicato a nome di Anthony, che è il CEO di Deviation Games, vi mettiamo l’incipit: “E’ stata una folle e pazza montagna russa l’anno passato, costruendo un nuovo studio e prendendo a lavorare una tonnellata di fantastici talenti nel pandemonio del lockdown da covid-19. Che viaggio incredibile finora e finalmente è arrivato il giorno che segna l’inizio del nostro nuovo capitolo!

È evidente come Anthony sia orgoglioso di annunciare l’accordo che Deviation Games ha fatto con Sony Interactive Entertainment per produrre una nuova e originale IP per PlayStation. Nel blog, Anthony racconta anche di come avere un proprio studio sia stato il sogno suo e di Jason Blundell da quando, circa una decina d’anni fa, i due si sono incontrati e “quel sogno è diventato realtà oggi”. C’è anche spazio per spiegare perché il nuovo studio si chiama Deviation e in questo Anthony cita Blundel: “I deviatori non sono solo appassionati della loro propria disciplina ma amano anche le altre. Crediamo che sia questo che rende unico e speciale il nostro studio, la cultura, il team e questo progetto.”

La partnership con PlayStation è quindi fondamentale soprattutto quando sei uno studio giovane, prosegue ancora la citazione delle parole di Blundell “Avere un partner come questo dietro di noi rende la strada davanti a noi semplicemente mozzafiato“.

Il team di Deviation Games è composto da oltre 100 persone al momento ma, anche se Anthony si sbilancia nel dire che il loro primo gioco è in fase di sviluppo non ci sono altri dettagli: “è davvero presto per noi entrare in dettagli specifici. Stiamo traendo ispirazione da quello che abbiamo imparato nel corso dei decenni collettivi che abbiamo passato tutti insieme a fare giochi, ma siamo anche intenzionati a fare qualcosa di nuovo e che strabordi innovazione”.

Novità e solidità con PlayStation a guardare loro le spalle. Sapendo che non cè mossa di Sony che non sia assolutamente ponderata, è facile immaginare che dobbiamo aspettarci un gioco con i fiocchi.

Leggi anche –> Star Wars Jedi Fallen Order, sorpresa per l’uscita per console next-gen?

Leggi anche –> Chivalry 2 videorecensione: è bello tornare a pugnare!

LINK UTILI

Un gruppo di ex dev di Call of Duty: Black Ops al lavoro per Playstation
Un gruppo di ex dev di Call of Duty: Black Ops al lavoro per Playstation (foto: youtube)