The Last of Us Part II in multiplayer, si cerca un Economy Designer per Naughty Dog

The Last of Us Part II pensa ad un multiplayer? Naughty Dog è in cerca di un Economy Designer in direzione di un gioco live service

The Last of Us Part II multiplayer
The Last of Us Part II, Naughty Dog in cerca di un Economy Designer per un possibile multiplayer (screenshot YouTube)

Naughty Dog è alla ricerca di un Economy Designer da poter inserire nel progetto di sviluppo di un gioco multiplayer con elementi live service. Si tratta di un gioco con caratteristiche accomunabili al genere servizio di acuiti in-game. Al momento è già in lavorazione e potrebbe trattarsi del multiplayer di The Last of Us Part II.

Si tratta di una posizione lavorativa che ha del particolare. Infatti sembra che si sia spostato l’interesse verso un genere del tutto differente rispetto ai titoli trattati dalla compagnia Sony. Tuttavia si potrebbe associare allo sviluppo della componente multiplayer del secondo capitolo di The Last Of Us.

Leggi anche -> Riparte l’eFootball Pro su PES 2021 con Roma e Juventus protagoniste

Naughty Dog pensa ad un multiplayer per The Last of Us Part II

The Last of Us Part II multiplayer
The Last of Us Part II, Naughty Dog in cerca di un Economy Designer per un possibile multiplayer (screenshot YouTube)

Al momento si è ancora in attesa di informazioni a ricorda ancor più precise e dettagliate. Stando agli ultimi aggiornamenti di Naughty Dog, probabilmente, si è prestata attenzione alla modalità multiplayer di TLOU Part II dopo l’uscita del gioco principale. Può dunque essere proposto come elemento aggiuntivo standalone.

La modalità multiplayer del primo titolo,  TLOU: Factions, ha ottenuto nel tempo un grande successo tra i molti appassionati del gioco. Per questo motivo è probabile che ci sia la volontà di ricreare una modalità multiplayer anche per il secondo capitolo delle avventure dall’amatissima coppia Ellie e Joel. Anche se in fase di sviluppo Naughty Dog ha eliminato questa modalità, per poter porre la giusta l’attenzione sul single player.

Leggi anche -> Attenzione alla truffa del finto Early Access per Resident Evil Village

Inoltre è possibile anche che potrebbe esserci una modalità free-to-play data la presenza di elementi live service. Tuttavia, queste caratteristiche, assumono diverse forme e possono essere presenti nel gioco implicando anche l’utilizzo di micro-transazioni su elementi di diversa natura. Il ruolo principale che deve avere la figura dell’Economy Designer è la creazione di mezzi di auto-espressione per i giocatori, dare ai fan le grandi ricompense che cercano e far durare i giochi più a lungo possibile. In calce all’articolo il video di TLOU: Factions, modalità multiplayer del primo capitolo.

LINK UTILI

Ps5 con lettore
Ps5 con lettore (screenshot YouTube)