I titoli più giocati e acquistati su Steam del 2020: le statistiche

Monster Hunter World
(fonte: Microsoft).

Alcune statistiche mostrano i titoli più giocati e acquistati su Steam del 2020; per accogliere l’anno nuovo, si saluta così quello vecchio.

Il 2020 ci ha lasciati e, dopo i festeggiamenti tipici di Capodanno, è tempo di tuffarsi direttamente nel nuovo anno. Prima di salutare definitivamente l’anno vecchio però, è tempo anche per il mondo videoludico di fare bilanci sul recente passato, proiettandosi così meglio anche al prossimo futuro.

Come ogni anno, Valve anche questa volta ha pubblicato l’elenco dei giochi dell’anno su Steam, stilando le classifiche in base agli acquisti e al numero di giocatori online simultaneamente in ciascun gioco. Scopriamo insieme quali sono stati i titoli più giocati del 2020.

Leggi anche –> Ubisoft+ in arrivo all’interno dell’Xbox Game Pass? Il rumor entusiasma

I titoli più giocati e acquistati su Steam del 2020, tra presenze scontate e novità

titoli più giocati Steam 2020
Anche Terraria presente nelle statistiche Steam di questo anno che ci lascia(fonte: Store Steam).

Oltre a soddisfare la curiosità e a fare paragoni tra i titoli, questa statistica permette effettivamente di vedere su quali videogiochi e tipologie si sono indirizzati i giocatori. Ognuno dei titoli presenti nell’elenco ha avuto oltre 200.000 giocatori simultanei.

Un risultato record è stato raggiunto da Cyberpunk 2077, che il 12 dicembre ha raggiunto la bellezza di 1.054.388 giocatori online contemporaneamente. Di seguito, la lista completa:

  • Destiny 2
  • Among Us
  • Counter-Strike: Global Offensive
  • Cyberpunk 2077
  • Life is Strange 2
  • Grand Theft Auto V
  • Mount & Blade 2: Banner Lord
  • DOTA 2
  • PlayerUnknown’s Battlegrounds
  • Monster Hunter World
  • Terraria

Leggi anche –> Pokémon Café Mix ha il primo evento di squadra: Chansey protagonista

Molti dei titoli presenti nella classifica non sono usciti nel 2020, ma prima; i giocatori continuano a sceglierli e a giocare con costanza per il loro essere gratuiti, oppure decisamente economici. Tutti, in ogni caso, offrono una grande quantità di contenuti da esplorare, e non escludiamo che possano continuare a raggiungere grandi numeri anche in questo 2021.