Watch Dogs: rivelati i motivi del ritardo

Dominic Guay, senior producer di Ubisoft e persona a capo del progetto Watch Dogs ha spiegato che il rinvio del gioco (l'uscita era inizialmente prevista per la fine del 2013) si è reso necessario per migliorare il titolo in alcuni aspetti fondamentali. Se Watch Dogs fosse stato rilasciato nei tempi stabiliti avrebbe sicuramente deluso gli utenti che lo attendevano con ansia. Non garantendo ad esempio quella libertà d'azione che doveva essere uno dei punti di forza e che tanto aveva impressionato i giocatori nelle occasioni ufficiali in cui il gioco era stato mostrato. Una decisione coraggiosa dunque ma presa con consapevolezza. Pur sapendo che questo avrebbe scatenato le ire di molti utenti.
Riguardo alla versione WiiU che come ben sapete non ha ancora una data di rilascio definitiva, sono invece entrati in gioco altri fattori: l'ottimizzazione dell'engine grafico e il desiderio di sfruttare appieno il particolare gamepad di WiiU. La console Nintendo non è semplice da approcciare, soprattutto se si vuole tirare fuori il meglio dal suo hardware. Come aveva confermato anche Retro Studios. E Ubisoft ci tiene a fare un buon lavoro. Con una release WiiU che non sfiguri rispetto alle altre versioni e che sfrutti al meglio le caratteristiche uniche della piattaforma. Ci sembra sensato.
Vi ricordiamo che Watch Dogs sarà rilasciato il 27 maggio 2014 su PC, Xbox 360, Xbox One, Playstation 3 e Playstation 4.

Leave a reply