Yoshinori Ono saluta Capcom e ora si darà ai giochi per smartphone

Yoshinori Ono, producer di Street Fighter, ha ufficializzato il suo addio a Capcom e il suo passaggio a Delightworks, che si occupa di titoli mobile e ha realizzato anche Fate/Grand Order per Sony.

Yoshinori Ono saluta Capcom e ora si darà ai giochi per smartphone
Yoshinori Ono saluta Capcom e ora si darà ai giochi per smartphone (foto: Capcom)

Non è una notizia vecchia, visto che l’annuncio di Yoshinori Ono era arrivato per la prima volta a agosto dello scorso anno. Quello che però è nuovo e che merita di essere analizzato è quando il volto di Street Fighter se ne andrà da Capcom e soprattutto dove ha deciso di mettere nuove radici.

Il producer di Street Fighter, dopo oltre 30 anni dentro Capcom, ha deciso infatti di passare a un developer per i titoli mobile: Delightworks. Come sempre l’annuncio è arrivato via Twitter.

L’anno scorso, Ono aveva affidato al Social un lungo post nel quale sottolineava che “lo staff Capcom nella nuova generazione” sarà responsabile di portare il brand Streetfighter avanti. Più avanti sempre Nell’annuncio di agosto, Ono aveva anche sottolineato come non vedesse l’ora di godersi il gioco non più come sviluppatore ma come giocatore.

Leggi anche –> Ratchet and Clank: Rift Apart, nuovo gameplay col personaggio femminile

Yoshinori Ono e il lungo addio a Capcom

Yoshinori Ono saluta Capcom e ora si darà ai giochi per smartphone
Yoshinori Ono saluta Capcom e ora si darà ai giochi per smartphone (foto: Capcom)

Sembra, ma stiamo parlando di sensazioni, che Ono stia tra le righe ammettendo di essersi forse un po’ stufato del suo ruolo di producer del gioco. Chiaramente nel messaggio di saluto, Ono ha anche aggiunto di voler salutare tutti quelli che negli anni hanno lavorato con lui. E saltando al nuovo messaggio, adesso abbiamo una data ufficiale, che mancava nell’annuncio di agosto dell’anno scorso, e una destinazione.

Nel nuovo tweet diffuso da Ono leggiamo: “Il primo maggio passerò da Capcom ad un’altra società. Lavorerò in uno studio che è un po’ diverso da ciò cui sono abituato. Guarderò anche allo sviluppo da una prospettiva diversa rispetto al passato”. Il primo tweet è stato seguito da altri, del resto Twitter non permette di scrivere chilometri di testo, nel quale l’ex producer di Street Fighter ha anche accennato a quello che sarà il suo rapporto con la community dei picchiaduro: “Potrebbe esserci un po’ di distanza tra me e tutti quelli della community dei picchiaduro per un po’. Potrei rimanere lontano dalla Community dei picchiaduro per un po’, ma non vedo l’ora di passare il tempo con voi quando ne avrò l’occasione“.

Ma dov’è che se ne va Yoshinori Ono? La sua nuova casa sarà Delightworks, un developer di prodotti mobile che però ha lavorato anche con colossi come Sony. Il suo ruolo all’interno della compagnia sarà quello di Chief operating officer. Sempre il primo maggio, primo giorno del nuovo lavoro di Yoshinori Ono, Akihito Shouji, fondatore e attualmente presidente di Delightworks passerà ad assumere il ruolo di chairman e CEO della società.

Leggi anche –> La Casa di Carta 5, periodo d’uscita e addio a un personaggio

A giudicare dalle comunicazioni fatte dall’ex producer di Street Fighter ma che ha lavorato anche a Devil May Cry, probabilmente il primo lavoro di Yoshinori Ono dentro Delightworks non sarà un qualche picchiaduro.

LINK UTILI

Yoshinori Ono saluta Capcom e ora si darà ai giochi per smartphone
Yoshinori Ono saluta Capcom e ora si darà ai giochi per smartphone (foto: youtube)