Accessori per il gaming, ecco le migliori sedie ergonomiche

Il Prime Day Amazon è passato ma ci sono alcuni accessori per il gaming che andrebbero acquistati a prescindere dalle offerte, tra questi c’è sicuramente una buona sedia ergonomica.

Accessori per il gaming, ecco le migliori sedie ergonomiche
Accessori per il gaming, ecco le migliori sedie ergonomiche (foto: youtube)

Come per tutti gli accessori, anche le sedie ergonomiche per il gaming esistono in diverse fasce di prezzo. Le tre che abbiamo messo insieme in questa nostra personalissima lista dei preferiti rientrano in entrambe le categorie. Potete segnarvele per il prossimo Prime Day oppure attendere che siano magari in offerta in qualche altro negozio online.

Ma perché è necessaria una buona sedia quando si gioca? La risposta è abbastanza semplice: stando seduti molte ore, una semplice sedia da cucina o il divano possono portare, nel lungo periodo, a problemi alla schiena e alla circolazione sanguigna. Se fate caso, quando seguiamo lo streaming di qualche videogiocatore professionista non lo vediamo mai stravaccato sul divano ma seduto in una comoda postazione in una sedia che sembra uscita dalla plancia dell’Enterprise.

Sedie per il gaming: le tre migliori

Accessori per il gaming, ecco le migliori sedie ergonomiche
Accessori per il gaming, ecco le migliori sedie ergonomiche (foto: youtube)

Come ogni volta che facciamo questo genere di liste, anche le tre sedie ergonomiche per il gaming che abbiamo scelto sono messe in ordine assolutamente casuale. Abbiamo deciso però di cominciare da quella che secondo noi è la migliore in assoluto di una delle marche più note nel mondo degli accessori: Razer. La Razer Iskur, che viaggia intorno ai 500 euro, è pensata per il giocatore che passa molte ore seduto. La sedia infatti è dotata di un morbido supporto lombare che aiuta a mantenere la curva naturale della schiena e ad evitare di diventare curvi come Quasimodo.

Ci sono poi due comodi braccioli regolabili che possono essere posizionati all’altezza che preferite. Si tratta di una sedia abbastanza pesante ma dotata di ruote che quindi permettono di spostarla agevolmente. Il rivestimento è in PVC resistente e duraturo. È disponibile in almeno due combinazioni: una classica tutta nera e una nera con accenti verdi. Se volete vederla potete andare su Amazon, per esempio.

Se cercate qualcosa di più economico e soprattutto che vi dia la sensazione di trovarvi nell’abitacolo di un’auto da corsa, vi conviene puntare invece su una Hbada. Economica, la trovate a più o meno 150 euro, ma comunque confortevole. L’aspetto che la rende ideale per i giochi di corsa è la possibilità di reclinare lo schienale del sedile fino a 155 gradi. La sedia è ricoperta in pelle sintetica con il sedile in schiuma traspirante. Come nella Razer Iskur, i braccioli sono regolabili in altezza così come la seduta. Ed è anche possibile aggiungere un cuscino per il supporto lombare e uno per il supporto cervicale.
Leggi anche –> Videogiocare aumenta una particolare capacità del cervello: lo studio

Leggi anche –> Playstation, nuova strategia per combattere Xbox e il Game Pass

Terza e ultima sedia per il gaming che ci piace è la KLIM Gaming Chair per gli eSports. Si tratta di una sedia ergonomica per il gaming che si trova di solito a un prezzo intorno ai 300 euro. Il sedile è reclinabile, regolabile in altezza. Così come sono regolabili in altezza i due braccioli laterali. La sedia è poi provvista di supporto lombare e cervicale con due morbidi cuscini. La particolarità di questa sedia è che è ideale anche per i giocatori più alti dato che la seduta riesce ad essere confortevole anche per chi è alto circa 2 m. Una qualità da non sottovalutare se oltre ad essere giocatori siete anche un po’ più alti della media.