Playstation, nuova strategia per combattere Xbox e il Game Pass

Playstation ha una nuova strategia per cercare di combattere Xbox e soprattutto il suo Game Pass, che ogni giorno attira dei videogiocatori.

Playstation
Playstation, nuova strategia contro Xbox

Sono sempre di può coloro che in questo momento stanno cercando di capire se comprare una PS5 o una Xbox Series X|S. Parliamo della next-gen videoludica, che dopo tanti anni si affaccia finalmente sul mercato, e che quindi sta facendo letteralmente impazzire i videogiocatori più appassionati. Perché tutti vogliono provare l’ebrezza dei 60 FPS, uno standard che da anni è presente su PC, ma mai prima d’ora sulle televisioni del soggiorno.

E mentre entrambe fanno fatica a produrre dell’hardware a causa di una penuria veramente importante di processori e di componenti. E per questo motivo entrambe hanno incredibili difficoltà a comprendere cosa  fare e come comportarsi in questo momento, dato che le scorte sono pochissime e la domanda altissima

Intanto però le strategie di Sony e di Xbox per conquistare il pubblico sono molto diverse e opposte. Da una parte c’è Xbox che, potendo contare su tantissimo denaro e sulla voglia di rivalsa sul mercato, sta spendendo cifre folli per creare un’ecosistema enorme e a prezzo incredibilmente conveniente. Grazie al Game Pass, infatti, con un abbonamento veramente economico è possibile giocare ad un’enorme quantità di titoli su Xbox e su PC.

Playstation contro Xbox, nuova strategia

Sony invece resta ancorata al modo di fare tradizionale, vendendo i suoi prodotti ad un prezzo piuttosto alto, ovvero circa 70-80 euro per le esclusive tripla-A.  Il capo di PlayStation Studios Hermen Hulst ha infatti annunciato con una dichiarazione la sua nuova strategia per stare a passo con la rapida e costante espansione di Microsoft:

Le nuove IP sono fantastiche. Cerchiamo sempre di offrire nuove esperienze al pubblico, alla comunità PlayStation”, ha affermato Hulst. “E non mi importa molto, alla fine della giornata, di come l’abbiamo impostata a livello organizzativo”.

Leggi anche –> Videogioco ispirato ai film per adulti arriva su Playstation – VIDEO

Leggi anche –> Gli sviluppatori di Starfield si scusano con tutti: il motivo – VIDEO

In questo senso, quindi, Sony non cercherà di comprare nuovi studi di sviluppo, ma nuove IP e collaborare con più developer. “Alla fine si tratta di come possiamo ottenere le migliori esperienze possibili per la nostra community”.