Activision licenzia doppiatore Call of Duty per commenti sessisti

Activision ha preso una posizione netta contro i commenti sessisti usciti dalla bocca di uno dei doppiatori di Call of Duty: Jeff Leach non sarà più la voce di Ghost in Modern Warfare.

Activision licenzia doppiatore Call of Duty per commenti sessisti
Activision licenzia doppiatore Call of Duty per commenti sessisti (foto: Activision)

Si tratta innanzitutto di una mossa che molti hanno apprezzato, noi compresi. Occorre iniziare a liberare l’industria dei videogiochi, a tutti i livelli, dal sessismo e dalla misoginia. Quello che ci fa un po’ sorridere è che ci sia voluto qualche anno per scoprire che Jeff Leach parli in questo modo poco lusinghiero delle donne.

Girano in Rete, in particolare su Twitter, alcune compilation di suoi commenti sessisti e alcuni risalgono addirittura al 2017. Se però Activision ha preso una posizione siamo ancora in attesa di capire se Facebook, con cui Leach ha un accordo, farà altrettanto.

Leggi anche —> Lo studio Toys For Bob non abbandona Crash Bandicoot 4: Activision ne parla

Activision “Non c’è posto per il sessismo”

Activision licenzia doppiatore Call of Duty per commenti sessisti
Activision licenzia doppiatore Call of Duty per commenti sessisti (foto: Activsion)

Jeff Leach hai iniziato a lavorare a Modern Warfare nel 2019 per poi passare anche su Warzone. Il doppiatore è stato la voce di Ghost Operator. Recentemente sono riaffiorati in Rete diversi spezzoni di streaming nei quali il doppiatore, che è anche giocatore proprio di Call of Duty, si è lanciato più volte in una serie di offese gratuite a sfondo sessista nei confronti in particolare di TheZombiUnicorn, altro famoso Streamer.

Lo stesso TheZombiUnicorn aveva anche cercato di portare l’attenzione su quello che gli stava succedendo, anche attraverso Twitter. Activision ha quindi deciso di prendere una posizione a sua volta e terminare definitivamente ogni rapporto di lavoro con il doppiatore, probabilmente proprio a seguito della circolazione di questi video che sono, decisamente, indifendibili . Non esiste foga agonistica che tenga e, anche se non ve li mettiamo a fondo pagina, potete tranquillamente immaginare che toni e che termini Leach abbia usato nei confronti di TheZombiUnicorn ma anche di altri streaming.

Queste sono le parole di Activision un a riguardo: “Non c’è posto per il sessismo nella nostra industria, nei nostri giochi o nella società. Activision non lavora più con Jeff Leach. Condanniamo con forza i suoi commenti. Ci impegniamo a fornire a tutti i giocatori un’esperienza divertente e sicura“.

Quello che resta adesso da vedere è se anche Facebook Gaming prenderà una qualche posizione o farà una qualche dichiarazione. Infatti Leech è official partner di Facebook Gaming dal 2020 ed ha molto spesso fatto streaming proprio di Call of Duty: Warzone.

Leggi anche —> TRIGGERED – “Hardcore” contro casual su Returnal, beato chi non ha orari

Un’altra questione che andrà risolta adesso è che fine farà il personaggio di Ghost Operator. In questo secondo caso probabilmente basterà trovare un doppiatore con una voce simile ma punti di vista meno medievali.

Activision licenzia doppiatore Call of Duty per commenti sessisti
Activision licenzia doppiatore Call of Duty per commenti sessisti (foto: youtube)