Anthem, retroscena sullo sviluppo: BioWare voleva un titolo da giocare con la famiglia

Aaryn Flynn, general manager di BioWare, ha svelato alcuni retroscena interessanti sulla nascita del progetto Anthem, presentato poi all'ultimo E3.

"Avevamo appena finito di lavorare su Mass Effect 3. E poi ci abbiamo pensato: in quest'industria hai la possibilità di creare una nuova IP così raramente, e quando il nostro partner, Electronic Arts, ci ha concesso di farlo, abbiamo deciso di prendere la cosa molto seriamente", ha spiegato in una recente intervista Flynn.

Il mio aneddoto personale è che ho due figli e ho sempre voluto avere un titolo da giocare con loro. E quindi questa è la mia possibilità per farlo. Alle persone, adesso, piace molto giocare insieme e molti amici, uomini e donne, dello studio si stanno ritrovando nella mia stessa situazione di vita. Quindi è un po' un'evoluzione della compagnia, siamo cresciuti, siamo maturati. Questo rappresenta un'occasione per realizzare un titolo da giocare con le nostre famiglie".

Anthem è previsto per il 2018.

Leave a reply