Al Blizzcon i Metallica vengono rimossi da Twitch: il risultato è esilarante

Durante l’evento del Blizzcon era previsto che suonassero i Metallica, il celebre gruppo thrash metal. Ma Twitch ha pensato di rimuovere l’audio per questioni di copyright.

blizzcon metallica
Fonte: “YouTube”

È accaduto durante lo svolgersi dell’evento: non è raro che gruppi così famosi e conosciuti eseguano perfomance dal vivo. Soprattutto il mondo del metal, intessuto a filo doppio con il mondo nerd, è particolarmente calzante, in tal senso. Tuttavia, la diretta su Twitch dell’evento ha avuto dei risvolti inaspettati.

Leggi anche —> Overwatch 2 fa rivivere Battleborn con le nuove feature – FOCUS

Cosa è andato storto?

metallica blizzcon
Durante lo svolgersi del Blizzcon, i Metallica vengono silenziati da Twitch per evitare un copyright strike… da loro stessi. Fonte: “Blizzard”

Twitch è una piattaforma particolarmente attenta e solerte quando si tratta di aggiornare o far rispettare i propri termini d’uso e condizioni di partecipazione. A volte capita, tuttavia, che vi siano incomprensioni e, in qualche caso più specifico, vere e proprie diatribe che portano al ban di alcuni streamer.

Leggi anche —> Annunciato Diablo II Resurrected, versione rimasterizzata del gioco: i dettagli

In questo caso specifico, è accaduto che Twitch, per evitare un copyright strike a causa dell’esecuzione del gruppo texano, abbia sostituito in tempo il celebre brano, tratto dalla ballata di John Donne “For Whom the Bell Tolls” con una canzone da stock royalty free nel bel mezzo dell’esibizione.

L’evento, hostato da molti streamer e “addetti ai lavori” avevano già predisposto l’abbassamento dell’audio per evitare che venissero colpiti i loro canali ma, a guardare l’effetto e le conseguenze della scelta da parte di Blizzard, non ce n’è stato bisogno.

L’ilarità, come ci si può aspettare, è praticamente di casa, dato che una band appartenente ad un genere musicale particolarmente aggressivo e sopra le righe ha visto rimpiazzare uno dei propri brani più celebri con un brano agli antipodi, mantenendo la parte video. Ancor di più, appare ilare come il gruppo dei Metallica, secondo Twitch, avrebbe rischiato di colpire la piattaforma con un copyright strike… per una loro stessa esibizione! Le smorfie di concentrazione del batterista Lars Ulrich con in sottofondo le campanelle, diciamocelo, sono un accostamento se non grottesco, quantomeno bizzarro, soprattutto perché erano gli stessi performers a suonare il suddetto brano e, peraltro, l’evento ha continuato senza intoppi su tutte le altre piattaforme di streaming.

LINK UTILI