Il taglio del Canone Rai, la manovra del decreto Sostegni

Il decreto Sostegni si muove in un nuovo senso per aiutare le attività commerciali colpite dalla pandemia. Il taglio sul canone Rai del 30%

Canone Rai
Canone Rai, sconto del 30% (Pixabay)

La valenza dello sconto sul canone Rai è per tutto il corso del 2021. Tale sconto va ad interessare tutte le strutture ricettive. Il decreto Sostegni porta con sé lo sconto sulle bollette elettriche per negozi, locali ed altre attività ma anche il taglio del 30%, appunto, sul canone.

Lo sconto inerente all’energia ha valenza di 3 mesi, mentre quello relativo alla Rai invece dura per tutto il 2021 ed interessa tutte le strutture che hanno subito un duro colpo causa Covid. Inoltre interessa anche gli impianti di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico. Dunque interessa tutte quelle aziende che hanno nel loro libro paga i “canoni speciali”.

Leggi anche -> Un sondaggio via email da Fortnite, possibili crossover veramente incredibili

Lo sconto del canone Rai secondo il decreto Sostegni

Canone Rai
Canone Rai, sconto del 30% (Pixabay)

Il provvedimento è accompagnato da un vademecum in cui vengono illustrate tutte le misure di legge. Si può leggere, nell’articolo 6 del provvedimento del governo di legge che, per l’anno 2021, per le strutture ricettive e di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico il canone viene tagliato del 30%. Inoltre viene assegnata per il corrente anno anche la somma di 25 milioni di euro all’ Agenzia delle Entrate. Questa viene disposta per poter garantire a chi avesse già versato il canone prima dell’entrata in vigore del provvedimento, un credito di imposta pari al 30%.

Leggi anche -> eFootball PES insieme a Takefusa Kubo per una nuova collaborazione

Si tratta quindi del canone speciale Rai che è destinato a coloro che sono in possesso di partita Iva. In particolare va ad interessare chi ha uno o più dispositivi negli esercizi pubblici, nei locali aperti al pubblico o fuori dell’ambito familiare. Quindi interessa soprattutto le imprese commerciali e dell’accoglienza turistica. Il canone speciale vale solo per l’indirizzo per il quale è stipulato. L’importo non è sempre uguale, infatti varia a seconda di quale struttura si tratti. Ad esempio gli alberghi a 5 stelle con 100 camere pagano una somma annuale di 6.800 euro. Mentre quelli che hanno dalle 25 alle 100 camere e villaggi turistici pagano circa 2 mila euro. Una manovra con lo scopo di aiutare chi ha avuto effetti negativi sul proprio esercizio commerciale.

LINK UTILI

Ps5 con lettore
Ps5 con lettore (screenshot YouTube)