Chiede aiuto mentre gioca online, la polizia fa irruzione – VIDEO

Un giocatore chiede aiuto mentre gioca online e sta perdendo, ma attira l’attenzione di una pattuglia della polizia, che fa irruzione. 

Videogiocare è un’attività molto particolare, che come ogni passione ed hobby che si rispetti racchiude un’enorme e variegata moltitudine di emozioni e momenti memorabili. Difficilmente dimenticherete una sezione particolare del vostro gioco preferito, o di come quel bug una volta vi abbia portato via da una situazione difficilissima, o quella volta che i salvataggi erano manuali e avevate spento tutto senza prima salvare i progressi fatti.

Chiede aiuto mentre gioca online, la polizia fa irruzione - VIDEO
Chiede aiuto mentre gioca online, la polizia fa irruzione – VIDEOY

In questo senso, ogni sessione di gaming è piena di emozioni forti e uniche. Un titolo può farci piangere, può farci ridere, può farci provare disgusto e può farci rilassare. Per questo motivo vi sconsigliamo vivamente di disturbare un videogiocatore mentre è immerso, con cuffie e pad alla mano, in un gioco a cui tiene tantissimo. Ovviamente il discorso non vale per le forze di polizia, soprattutto quando fanno irruzione a casa tua per soccorrerti.

AIUTO, AIUTO! E la polizia entra in casa mentre gioca ad Apex Legends – VIDEO

Il fatto è accaduto negli Stati Uniti d’America a casa di Vuzby, uno streamer che porta spesso videogiochi di tipo FPS sui propri canali ufficiali. In particolare lo streamer stava giocando ad Apex Legends una di queste sera e , ferito, ha chiesto aiuto al proprio team più e più volte. Probabilmente però la squadra non deve essere stata delle migliori, perché malgrado le tante lamentele e le urla non è riuscito a salvarlo.

Leggi anche -> Papà di Evangelion crea i propri Avengers, ma con i Kaiju

Vuzby parla dell’accaduto

Poco dopo sono entrati a casa sua dei poliziotti. Fatti entrare dalla fidanzata di Vuzby, i poliziotti hanno chiesto se lo steamer stesse bene e se avesse urlato “aiuto, aiuto vi prego” perché stava giocando ai videogiochi. Lo streamer ha ammesso la propria colpa, giustificandosi con “è per creare contenuti”, cosa che ha fatto ridere i poliziotti, che si sono poi anche mostrati durante la live e che hanno sottolineato come il video avrà un boom di visualizzazioni nei prossimi giorni. Come quello che è da poco accaduto ad una famosa stramer che ha avuto lo stesso incidente.

Leggi anche -> Netflix annuncia nuovo film che fa impazzire i videogiocatori

Ecco il video.