Come scegliere la TV perfetta per giocare: 10 consigli

Avete acquistato una console nextgen e ora dovete accopiarla con una TV perfetta per giocare, che sia quindi all’altezza delle prestazioni di quel piccolo concentrato tecnologico che state per piazzarci sotto.

Come scegliere la TV perfetta per giocare in 10 mosse
Come scegliere la TV perfetta per giocare in 10 mosse (foto: Pixabay)

Quando si compra una console occorre tenere presente anche che tipo di televisore sia in casa. Ma se dovete fare il percorso inverso, e quindi acquistare la TV che vada bene con una console nextgen ecco allora i 10 settaggi da tenere presente quando state meditando l’acquisto.

Chiaramente, non dovete per forza acquistare una nuova televisione se avete comprato una console di nuova generazione, ma vi diciamo subito che senza il giusto hardware non potrete mai sperimentare appieno tutta la potenza per cui avete pagato. Vediamo quindi che cosa tenere presente quando si va a fare shopping di TV.

Innanzitutto, le nuove console sono in grado di mostrare immagini in 4K. Questo significa che se volete avere questa esperienza di gioco la prima cosa da guardare è se il televisore su cui state meditando è in grado o meno di mostrare immagini con questa risoluzione.

La TV perfetta per giocare: 10 cose che non possono mancare

Come scegliere la TV perfetta per giocare in 10 mosse
Come scegliere la TV perfetta per giocare in 10 mosse (foto: Pixabay)

 

Le TV di ultima generazione pensano già ai giocatori, quindi quando dovete acquistarne una nuova provate a cercare se ci sono le indicazioni sulle possibili modalità video e audio preinstallate. Quello di cui dovete andare a caccia è qualcosa che suoni come “game mode” oppure “modalità gioco”. Queste impostazioni predefinite permettono, per esempio, di avere immagini molto più fluide e con una latenza ridotta quasi a zero, ideali se vi trovate in una partita in multiplayer online e ne va della vostra virtuale testa. Si trova comunemente in praticamente tutte le TV prodotte negli ultimi 5 anni.

Se non avete il game mode, perché magari avete già acquistato la vostra meravigliosa televisione prima di leggere la nostra guida, ci sono comunque altri parametri su cui potete giocare per ottenere un risultato simile a un game mode predefinito. Innanzitutto dovete essere in grado di scartabellare nelle impostazioni colore. La nitidezza e la tinta dovrebbero essere abbassate completamente e il colore fermato più o meno a 50%.

Con queste impostazioni riuscirete ad ottenere la latenza minima. Se siete particolarmente amanti dei giochi con ambientazioni scure, dovrete poi andare anche a muovere le impostazioni della luminosità cercando di tenere il parametro di nuovo intorno al 50%. Tenetevi alla larga invece dal cosiddetto “contrasto dinamico” che va benissimo quando state guardando un film ma che può rendervi la vita complicata se state giocando.

Leggi anche -> Microsoft Flight Simulator, c’è l’uscita per console e l’espansione Top Gun

Per gli animali notturni, un parametro che deve indirizzare la scelta della vostra nuova TV per giocare deve essere la retroilluminazione per evitare di stancare eccessivamente gli occhi.
In generale cercate di rimanere alla larga dalle impostazioni che migliorano eccessivamente l’immagine, come per esempio la modalità cinema: questo genere di modalità, infatti, vi regala immagini perfette con un framerate regolare ma, se state giocando online rischiate di essere ammazzati e di non sapere neanche come è successo. Se la vostra televisione contempla poi la “noisereduction” per giocare potete farne ampiamente a meno.

Leggi anche -> The Elder Scrolls Online Console Enhanced, trailer di lancio per Xbox

Se avete smanettato con i comandi e adesso l’immagine che avete mentre giocate è orrenda, potete sempre fare ricorso ai console setting che sia su Xbox sia su PlayStation sono disponibili per poter far sì che la console lavori in modo da darvi l’immagine migliore che la TV può mostrare.

O alle brutte c’è sempre il tasto reset.