Commissione UE, Cardoso: “Call of Duty resterà sulle nostre Playstation”. Piovono insulti

Cardoso, membro della Commissione Europea che sta lavorando all’affare tra Xbox e Activision-Blizzard è nel ciclone.

Sono mesi ormai che le trattative tra Microsoft e Activision-Blizzard vanno avanti, con continui aggiornamenti e prese di posizione davvero molto forte. Da una parte c’è ovviamente uno dei leader mondiale del settore, che vuole ingrandirsi e in modo netto per dare una nuova importante spinta al Game Pass, con IP e sviluppatori di caratura mondiale. Dall’altra parte c’è un’azienda che da anni ha perso la bussola, anche quella morale, e vuole cercare di reinventarsi sotto Microsoft.

Call of Duty Warzone
Commissione UE, Cardoso: “Call of Duty resterà sulle nostre Playstation”. Piovono insulti

In mezzo ci sono i videogiocatori, che hanno opinioni molto discordanti. Tifoserie a parte, c’è chi vede nella trattativa semplicemente l’ennesima acquisizione, che non deve essere osteggiata. E c’è chi invece teme per la pluralità del videogioco e per gli effetti sul lungo periodo che questa mossa da 68.5 miliardi di dollari porterà. Ma ad avere voce in capitolo sono gli organi governativi che si occupano di queste fusioni, evitando la creazione di trust, o monopoli, che andrebbero a danneggiare i videogiocatori ed il libero mercato.

Call of Duty resta su Playstation

Negli ultimi giorni la situazione si è complicata e non poco per Microsoft. La Commissione Europea sta osteggiando e anche in maniera netta l’acquisizione di Activision-Blizzard da parte di Xbox. E il comunicato che è stato appena condiviso sul proprio account ufficiale Twitter da Ricardo Cardoso, Deputy Head of Unit Interinstitutional e Outreach Views nonché portavoce dell’organo che sta indagando sul caso, sembra piuttosto interessante.

Playstation e Xbox pad
Playstation e Xbox pad

“La Commissione sta lavorando per garantire la possibilità di giocare a Call of Duty anche su altre console (compresa la mia Playstation)”, ha scritto in un tweet. Il tono è scherzoso, e infatti subito dopo prende in giro le foto utilizzate dalla commissione per dei comunicati ufficiali, in cui si vedono giocatori utilizzare ancora dei pad cablati. In molti però stanno accusando Cardoso di non essere oggettivo, possedendo e riferendosi alla sua Playstation.

Ricordiamo a tutti che ci sarà un po’ di Fortnite nel prossimo gioco di The Last of Us, e che questo videogioco gratis ha raggiunto 10 milioni di download in pochi giorni.

Impostazioni privacy